Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Italia

Manca una firma per completare i lavori antisismici sull'autostrada: 383 licenziati

La dicitura dice "Messa in sicurezza urgente" ma gli interventi antisismici sulla Strada dei Parchi è fermata dalla burocrazia. Così la Toto Costruzioni ha avviato la procedura per il licenziamento di 383 lavoratori, attualmente impiegati sui cantieri della A24-A25

I lavori antisismici in corso dopo il terremoto del Centro Italia. Frame da video "strada dei parchi"

Manca una firma per completare l’iter autorizzativo dei lavori di messa in sicurezza della Strada dei Parchi e la Toto Costruzioni ha dovuto avviare la procedura per il licenziamento di 383 lavoratori, attualmente impiegati sui cantieri della A24-A25.

Una storia di mala burocrazia, quella raccontata da Chieti Today e denunciata dalla stessa holding che ha rivelato come manchi solo la firma di un dirigente per far avviare i lavori.

Messa in sicurezza urgente? Fermata dalla burocrazia

"I finanziamenti per completare i lavori per la “messa in sicurezza urgente” anti sismica della Strada dei Parchi sono disponibili. Il Provveditorato alle Opere Pubbliche competente per Abruzzo e Lazio ha approvato i progetti in linea tecnica. Anche i decreti di sblocco del Ministero delle Infrastrutture sono pronti.

Strada dei Parchi è obbligata dalla legge (228/12) a mettere in sicurezza il tracciato e ad adeguarlo alla nuova normativa antisismica.

"Le risorse necessarie (250 milioni) - ricorda la Toto - sono state già individuate all’interno dei Fondi di Coesione e Sviluppo. Per una scelta del legislatore, però, questi fondi sono a decorrere dal 2021; mentre gli interventi vanno avviati e completati in tempi rapidi.

Già con una precedente sentenza, il Tar del Lazio ha sbloccato 58 milioni per finanziare i primi interventi, che sommati ai 110 milioni messi a disposizione dalla Strada dei Parchi sono stati utilizzati per finanziare, parzialmente, il primo lotto di lavori.

Sono ora necessari ulteriori lavori; cioè, occorrono i rimanenti 192 milioni già stanziati con i Fondi di coesione e sviluppo per completare la “messa in sicurezza urgente. Si possono attivare attraverso una rimodulazione del Fondo di Coesione".

Quali sono gli interventi antisismici sulla Roma-L'Aquila

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca una firma per completare i lavori antisismici sull'autostrada: 383 licenziati

Today è in caricamento