Lunedì, 8 Marzo 2021

Supplemento di pensione, cos'è e chi ne ha diritto

Esistono dei pensionati che possono richiedere la somma aggiuntiva sull'assegno previdenziale, ma questo può avvenire soltanto dopo aver inviato la domanda all'Inps e con determinati requisiti: ecco tutto quello che c'è da sapere

Foto di repertorio

Non tutti lo sanno, ma per alcuni contribuenti esiste la possibilità di percepire il cosiddetto supplemento di pensione, una cifra in denaro che viene erogata in aggiunta al normale assegno previdenziale che tutti i pensionati percepiscono ogni mese. Trattasi però di un incremento che non spetta a tutti i destinatari di una misura pensionistica, ma soltanto ad alcuni. Vediamo quindi nel dettaglio cos'è il supplemento di pensione e chi ne ha diritto.

Cos'è il supplemento di pensione

Come chiarito dalla pagina dedicata sul sito dell'Inps, il supplemento di pensione è una somma aggiuntiva che l'Istituto di Previdenza liquida, dietro domanda del contribuente, ai pensionati che hanno versato dei contributi anche nel periodo successivo alla decorrenza della pensione. Nel caso in cui il pensionato continui a versare contributi dopo l'erogazione del primo supplemento, l'Inps provvederà a liquidare ulteriori supplementi anche nei mesi successivi. 

Pensioni, soglia d'età e importo: chi paga il conto della Quota 100

A chi spetta il supplemento di pensione

Quindi, chi sono i beneficiari del supplemento? Possono esserlo tutti i pensionati che continuano a versare contributi all'Inps, anche dopo essere andati in pensione. L'unica precisazione da fare è in merito ai pensionati della Gestione separata, per è possibile domandare il supplemento di pensione relativo soltanto ai contributi versati dallo stesso lavoratore, ovviamente sempre dopo il pensionamento. In caso di decesso del pensionato i supplementi sono computati ai fini della misura della pensione ai superstiti. I periodi di contribuzione versati successivamente alla decorrenza della pensione possono, a secondo della loro collocazione nel tempo, determinare la ricostituzione di supplementi precedentemente concessi.

Supplemento di pensione, quali sono i requisiti

Per far sì che il pensionato possa ottenere senza problemi il supplemento di pensione per i contributi versati dopo il pensionamento, sia nella Gestione Lavoratori Autonomi che nell'AGO, è fondamentale che  la decorrenza della pensione o il versamento di un precedente supplemento abbiano avuto luogo almeno cinque anni prima. Un altro requisito necessario è il raggiungimento del requisito necessario per la pensione di vecchiaia prevista dalla gestione in questione, sempre se il supplemento non venga liquidato nella Gestione separata.

Il pensionato ha anche la possibilità di chiedere, per una sola volta, che il supplemento di pensione venga liquidato dopo due anni dalla decorrenza della pensione invece che dopo cinque, ma rimane valida la necessità di rispettare il requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia. 

Pensioni e tasse: cosa cambierà dopo la manovra

Supplemento di pensione, come funziona la Gestione speciale

La Gestione speciale sul supplemento di pensione merita un approfondimento a parte. Va precisato infatti che, secondo l'articolo 26 della legge numero 613/1966, i supplementi per la Gestione speciale da erogare su una pensione a carico dell'Assicurazione Generale Obbligatoria possono riguardare anche i contributi versati prima della decorrenza della pensione.

Supplemento di pensione, come viene calcolato 

Per il calcolo del supplemento viene utilizzato il sistema contributivo, ma soltanto per le anzianità contributive acquisite entro il 31 dicembre 2011, sulle quali non ha inciso la legge Fornero del governo Monti. Va ricordato che la cifra in denaro del supplemento viene sommata all'importo dell'assegno previdenziale, anche ai fini della tredicesima mensilità, e che, se è versato a un soggetto titolare di pensione integrata al trattamento minimo, è assorbito da quest'ultimo, con corresponsione dell'eccedenza al pensionato in caso di parziale assorbimento.

Quanto prenderò di pensione? Lo svela il simulatore online

Supplemento di pensione, quando viene liquidato

Come specificato dall'Inps, la decorrenza del supplemento di pensione viene fissata nel primo giorno del mese successivo a quello in cui il pensionato ha presentato la domanda all'Istituto di Previdenza.

Supplemento di pensione, come presentare domanda

Come ricordato ad inizio articolo, i pensionati che hanno diritto al supplemento possono ottenerlo soltanto su specifica richiesta, che può essere effettuata nelle seguenti modalità:

  • via web – avvalendosi dei servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • via telefono – contattando il contact center integrato, al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
  • presso patronati e tutti gli intermediari dell’Istituto di Previdenza - usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supplemento di pensione, cos'è e chi ne ha diritto

Today è in caricamento