Giovedì, 4 Marzo 2021

Tari: aumenti in vista? Ecco perché

Tassa sui rifiuti: rivoluzione tariffe possibile dopo l'approvazione del decreto sull'economia circolare

La Tari è la tassa dovuta per la raccolta e rimozione dei rifiuti da cittadini e imprese che posseggono - a qualsiasi titolo - aree o locali. Costituisce una voce molto importante del bilancio dei comuni,  che ne decidono tariffe e modalità di applicazione, e anche una spesa consistente per i contribuenti.

Tari: aumenti in vista 

Grazie alla speciale proroga Covid, entro il prossimo 30 settembre i Comuni dovranno deliberare in merito alle tariffe 2020 dei tributi locali. Se quest'anno la situazione dovrebbe restare invariata, il vero problema si presenterà a partire dal 2021. Dal prossimo anno sono già annunciate variazioni in aumento delle tariffe della maggior parte dei Comuni dello Stivale. C'è inoltre una novità assai recente che potrebbe incidere in maniera dirompente. Dal 2021, infatti, i Comuni non potranno più assimilare a quelli urbani i rifiuti speciali non pericolosi prodotti dalle imprese, la cui raccolta e smaltimento contribuisce - non poco - a fare cassa.

Il costo dell'economia circolare

E' il decreto legislativo sull’economia circolare che cancella la possibilità per i Comuni di assimilare ai rifiuti urbani i rifiuti speciali non pericolosi delle attività con capannoni di produzione che saranno gestiti in modo "liberalizzato". Significa che per conferire i propri rifiuti le imprese potranno ricorrere a servizi diversi da quello pubblico, sia pur rispettando apposite procedure finalizzate a garantirne il recupero. Ai Comuni resterà quindi la sola raccolta dei differenziati e dell'indifferenziato. E' chiaro che così il numero dei contribuenti chiamati a versare la Tari diminuirà e di conseguenza si ridurrà il gettito nelle casse dei comuni, a fronte di costi fissi di raccolta e smaltimento che resteranno praticamente invariati. Da qui, quindi, il rischio di un rincaro generalizzato per tutte le altre categorie di contribuenti, a partire dalle famiglie, che potrebbero addirittura veder raddoppiare l'importo da versare a titolo di Tari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari: aumenti in vista? Ecco perché

Today è in caricamento