Sabato, 6 Marzo 2021
Italia

Gli italiani pagano più tasse rispetto al 2017

Tra gennaio e maggio 2018 il Fisco ha incassato 2.501 milioni di euro in più (+1,7%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Segno più per le entrata dall'IRPEF (ritenute da lavoro dipendente) e Ires, ma aumentano anche gli incassi dall'IVA (segno della ripresa degli scambi) e il gettito da scommesse e imposta di bollo

Nel periodo gennaio-aprile 2018, le entrate tributarie erariali accertate in base al criterio della competenza giuridica ammontano a 128.217 milioni di euro, segnando un incremento di 3.533 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+2,8%). Al risultato contribuiscono sia le imposte dirette (+2,9%) sia quelle indirette (+2,8%).

Italiani chiamati a pagare tasse per 53,3 miliardi a giugno

Il gettito delle imposte dirette risulta pari a 68.916 milioni di euro, con un aumento di 1.940 milioni di euro (+2,9%) rispetto al primo quadrimestre del 2017. La crescita riflette essenzialmente l’andamento delle ritenute IRPEF sui lavoratori dipendenti e sui pensionati (+1.372 milioni di euro, +2,5%). Nel periodo mostra un incremento significativo il gettito dell’imposta sostitutiva sui redditi da capitale e sulle plusvalenze (+53,8%), per effetto del versamento nel mese di febbraio dell’imposta sui risultati della gestione individuale di portafoglio in regime di risparmio gestito, che riflette la performance positiva dei mercati nel corso del 2017. Significativo anche il gettito dell’imposta sostitutiva sul valore dell’attivo dei fondi pensione (+38,9%) che evidenzia i risultati positivi dei rendimenti medi ottenuti nel 2017 dalle diverse tipologie di forme pensionistiche complementari.

Flat tax: non chiamatela tassa piatta ma "duale" 

Le entrate dell’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e le ritenute sugli interessi ed altri redditi di capitale mostrano una crescita pari a +6,0% per effetto dell’andamento positivo delle ritenute sui redditi da capitale diversi dai dividendi e delle ritenute su proventi di fondi d’investimento in valori mobiliari di diritto estero.

Positivo l’andamento dell’IRES che registra una crescita di 212 milioni di euro (+18,5%).

entrate fisco italia 2018-2

Il gettito delle imposte indirette, che ammonta a 59.301 milioni di euro, registra una crescita di 1.593 milioni di euro (+2,8%). Il risultato è legato all’andamento del gettito dell’IVA (+407 milioni di euro, +1,2%) e, in particolare, della componente sugli scambi interni che aumenta di 327 milioni di euro. Positiva la dinamica del prelievo sulle importazioni (+80 milioni di euro, +1,8%). Tra le imposte indirette, mostrano un significativo incremento le entrate dell’imposta di registro (+13,8%, pari a 205 milioni di euro), i versamenti del canone di abbonamento radio e TV (+13,1%, pari a 52 milioni di euro) e dell’imposta di bollo (+20,0%, pari a 451 milioni di euro).

Entrate record dal gioco d'azzardo: in Europa nessuno come noi 

Le entrate dei giochi, nei primi quattro mesi del 2018, ammontano a 4.920 milioni di euro con una variazione positiva di 311 milioni di euro (+6,8%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Concorso Guardia di Finanza 2018: ultimi giorni per candidarsi

tasse maggio italia-2

Le entrate tributarie derivanti dalle attività di accertamento e controllo si sono attestate a 2.789 milioni (+186 milioni di euro, pari a +7,1%) di cui: 1.435 milioni di euro (–109 milioni di euro, –7,1%) sono affluiti dalle imposte dirette e 1.354 milioni di euro (+295 milioni di euro, +27,9%) dalle imposte indirette.

Sul sito del Dipartimento delle Finanze è disponibile il Bollettino delle entrate tributarie del periodo gennaio-aprile 2018, corredato dalle appendici statistiche e dalla guida normativa, che presenta l’analisi puntuale dell’andamento delle entrate tributarie, e la relativa Nota tecnica che illustra in sintesi i principali contenuti del documento. È disponibile anche il report “Entrate Erariali F24 maggio 2018” che analizza l’andamento delle entrate tributarie versate con il modello F24 relativo al periodo gennaio-maggio 2018, fornendo una prima anticipazione dell’andamento delle stesse.

tasse italia 2016-18-2

La flat tax conviene solo ai ricchi? Le parole (non dette) da Salvini sulla riforma fiscale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli italiani pagano più tasse rispetto al 2017

Today è in caricamento