Domenica, 16 Maggio 2021

Tav, l'analisi costi/benefici c'è ma resterà segreta, almeno per ora

Il dossier presentato al ministero dei trasporti dalla commissione incaricata dovrà essere condiviso prima con la Francia e poi con l'Europa

Il ministero dei trasporti ha ricevuto l'atteso documento sulla Tav in cui vengono evidenziati i costi e i benefici della ferrovia ad alta velocità in costruzione tra Torino e Lione. 

Come spiegano dal Mit il documento compilato dal professore di Economia del politecnico di Milano Marco Ponti e dalla sua task force è una bozza preliminare di analisi costi-benefici sulla Tav Torino-Lione. Il documento verrà ora studiato dalla Struttura tecnica di missione del Mit per un vaglio di conformità rispetto alle deleghe affidate dal ministero alla commissione incaricata.

In ogni caso, precisano dal ministero, l'analisi costi-benefici di carattere tecnico-economico e la parallela analisi giuridica, prima della loro pubblicazion, andranno doverosamente condivise con la Francia, la Commissione Ue e in seno al governo."È stato un lavoro infernale fatto in pochi mesi'' spega il presidente della commissione Marco Ponti a Sky TG24 Pomeriggio. ''Non posso parlare degli esiti dei conti - ha spiegato - perché l'accordo con il ministro Toninelli con il mio gruppo è che se ne parli solo dopo che il Ministero li avrà resi pubblici''.

Tav, Salvini: "Continuo ad essere favorevole"

"Se è arrivato il dossier lo leggerò, ma "continuo ad essere favorevole ad un Paese che cresce, che va avanti e non torna indietro". Cosi' Matteo Salvini rispondendo ad una domanda nel corso della conferenza stampa a Varsavia.

Le "grandi opere" sono decisive per gli equilibri di governo 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, l'analisi costi/benefici c'è ma resterà segreta, almeno per ora

Today è in caricamento