rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Economia

Ristoranti e bar potranno continuare a tenere tavolini e dehors all'esterno senza (quasi) alcuna regola

Un emendamento alla legge di bilancio prolunga le regole introdotte dai decreti Covid fino all'estate

Tavolini all'aperto e dehors liberi fino al 30 giugno 2023. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera. La modifica proroga il termine che era stato stabilito al 31 dicembre 2022 per l'occupazione del suolo pubblico per il settore della ristorazione con gli esercenti che potranno continuare a realizzare pedane all'esterno dei propri locali occupando strade e marciapiedi. 

Basterà presentare la domanda per la nuova autorizzazione in via telematica, allegando semplicemente la planimetria degli allestimenti su strade e sulle piazze anche di interesse culturale e paesaggistico senza necessità di autorizzazioni da parte del Soprintendente o del ministero dei Beni culturali.

La misura che troverà il plauso degli esercenti tuttavia suscita le critiche di associazioni come il Codacons che anticipando ricorsi parla di un vero e proprio "stupro senza fine ai danni dei centri storici e delle città e un immenso regalo a bar e ristoranti sulla pelle dei cittadini". "Siamo all’assurdo – attacca il presidente Carlo Rienzi – Nonostante non sussistano più i presupposti dell’emergenza Covid che avevano permesso a bar e ristoranti di occupare il suolo pubblico con una invasione selvaggia di pedane e tavolini, il Governo vuole prorogare una misura che ha causato solo caos e degrado. Dehors, ombrelloni, pedane, tavoli e sedie installati su strade e piazze arrecano un enorme danno ai cittadini, che vengono privati di spazi pubblici e costretti a camminare facendo lo slalom tra le strutture piazzate da bar e ristoranti. Un caos che danneggia anche il decoro urbano e il turismo, rovinando l’immagine delle nostre città agli occhi dei visitatori stranieri". Per tale motivo, se la misura sarà confermata, il Codacons è pronto a denunciare il Governo per abuso di atti d’ufficio, e a ricorrere in Tribunale per bloccare l’assurdo provvedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti e bar potranno continuare a tenere tavolini e dehors all'esterno senza (quasi) alcuna regola

Today è in caricamento