Sabato, 13 Luglio 2024
Economia

Termovalvole, condomìni nel caos: multe fino a 2500 per chi non è in regola

L'autunno è alle porte e a breve scatteranno i controlli per quei condomìni che non si sono ancora dotati di sistemi di termoregolazione

Da luglio è in vigore l'obbligo per tutti i condomini con impianto di riscaldamento centralizzato di dotarsi di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore. A breve scatteranno i controlli e per chi non non si è adeguato la pena è una multa da 500 a 2500 euro per ogni unità immobiliare. 

Il Movimento Difesa del Cittadino denuncia la situazione di panico e confusione già scattata in molti condomini italiani. "L'autunno è alle porte e molti edifici non si sono ancora adeguati. Chiediamo, quindi, al ministero dello Sviluppo Economico di intervenire subito con una proroga", dice il presidente Francesco Luongo.

"Le associazioni di categoria stimano che un 20-30% dei condomini italiani non abbiano ancora aggiornato il proprio impianto di riscaldamento", conclude Luongo, chiedendo una proroga dell'obbligo. "Magari l'assemblea condominiale ha approvato la delibera dei lavori, ma l'effettiva esecuzione è ancora da realizzare" aggiunge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termovalvole, condomìni nel caos: multe fino a 2500 per chi non è in regola
Today è in caricamento