rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cinema

Bruce Willis ha la demenza frontotemporale: l'annuncio della famiglia

Sono la moglie Emma Heming-Willis e l'ex moglie Demi Moore a spiegare di cosa soffre la star del cinema americano: "Una malattia crudele che può colpire chiunque. Per le persone sotto i 60 anni, è la forma più comune di demenza"

L'attore Bruce Willis soffre di demenza frontotemporale. Ad annunciarlo è stata la sua famiglia, con una lunga nota pubblicata sui canali social.  "Da quando abbiamo annunciato la diagnosi di afasia di Bruce nella primavera del 2022, le condizioni sono progredite e ora abbiamo una diagnosi più specifica: demenza frontotemporale (nota come Ftd). Sfortunatamente, le sfide con la comunicazione sono solo un sintomo della malattia che Bruce deve affrontare. Anche se questo è doloroso, è un sollievo avere finalmente una diagnosi chiara", si legge. 

Esattamente come quando è stato ufficializzato l'addio al cinema di Bruce Willis, sono la moglie dell'attore Emma Heming-Willis e l'ex moglie Demi Moore a firmare la nota congiunta in cui spiegano cosa sta accadendo e in cosa consista la malattia che ha colpito Bruce Willis.

"L'Ftd - spiegano - è una malattia crudele di cui molti di noi non hanno mai sentito parlare e che può colpire chiunque. Per le persone sotto i 60 anni, la Ftd è la forma più comune di demenza e poiché ottenere la diagnosi può richiedere anni, la Ftd è probabilmente molto più diffusa di quanto sappiamo. Oggi non ci sono cure per la malattia, una realtà che speriamo possa cambiare negli anni a venire. Con l'avanzare delle condizioni di Bruce, speriamo che l'attenzione dei media possa essere focalizzata sul far luce su questa malattia che necessita di molta più consapevolezza e ricerca". 

bw

Bruce Willis è diventato famoso negli anni '80 e '90 dopo aver recitato in film di successo come Die Hard, The Sixth Sense, Armageddon e Pulp Fiction. È stato anche nominato per cinque Golden Globe - vincendone uno per Moonlighting - e anche tre Emmy, e ne ha vinti due. L'addio alle scene però è stato inevitabile per via della malattia.
  
"Bruce - scrivono i familiari - ha sempre creduto nell'uso della sua voce nel mondo per aiutare gli altri e per aumentare la consapevolezza su questioni importanti sia pubblicamente che privatamente. Sappiamo nei nostri cuori che - se potesse oggi - vorrebbe rispondere portando l'attenzione globale e un legame con coloro che stanno anche affrontando questa malattia debilitante e il modo in cui ha un impatto su così tante persone e le loro famiglie. La nostra è solo una famiglia con una persona cara che soffre di FTD e incoraggiamo gli altri ad affrontarla a cercare la ricchezza di informazioni e supporto disponibili tramite Aftd (@theaftd , theaftd.org). E per quelli di voi che sono stati abbastanza fortunati da non avere alcuna esperienza personale con l'Ftd, speriamo che dedicherete del tempo per conoscerla e sostenere la missione dell'Aftd in ogni modo possibile".  

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruce Willis ha la demenza frontotemporale: l'annuncio della famiglia

Today è in caricamento