rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Film al Cinema

I papabili vincitori della Mostra del Cinema di Venezia 2022

I film che potrebbero aggiudicarsi il Leone d'Oro in questa 79esima edizione del Festival di Venezia

La 79° edizione della Mostra del Cinema di Venezia sta per concludersi. Dopo 10 giorni di proiezioni di film provenienti da tutto il mondo si iniziano a tirare le somme su quelli che potrebbero essere i possibili vincitori del Festival. Chi vincerà il Leone D'Oro? Quale attore e attrice, invece, si aggiudicherà la Coppa Volpi per la migliore interpretazione? Per scoprirlo non ci resta che attendere la cerimonia di chiusura in programma domani sera nella Sala Grande del Palazzo del Casinò al Lido di Venezia ma, restando a oggi, in cui possiamo ancora fantasticare su chi vedreo (o ci piacerebbe vedere) con la statuetta del Leone in mano, ecco quali film potrebbero aggiudicarsi la vittoria di Venezia 79. Scopriamoli insieme.

Le pagelle dei 5 film italiani in gara a Venezia 79

Chi vincerà la Mostra del Cinema di Venezia 2022?

C'è una leggenda metropolitana che accompagna la Mostra del Cinema di Venezia da diversi anni e che vuole che ad edizioni alterne vincano la Mostra due tipologie di film: o il blockbuster o il film artistico, cioè il cosiddetto titolo "da mostra". Se guardiamo a ritroso negli ultimi anni quest'alternanza è stata quasi sempre rispettata. Si è passati dalla vittoria un film filippino, muto, in bianco e nero e di tre ore a quella di una storia d'amore "alla Disney" con La Forma dell'Acqua di Guillermo del Toro. E ancora dal sensibilissimo (e sempre in banco e nero) Roma al cruento Joker per poi passare, nel 2020, all'americanata di Nomadland di Chloe Zhao, film che si è aggiudicato anche l'Oscar, a L'evenement di Audrey Diwan, il film sull'aborto che lo scorso anno si è portato a casa il Leone D'Oro. Dunque, secondo i calcoli, se l'anno scorso ha vinto un film "da mostra",  quest'anno, seguendo questo ragionamento, a vincere dovrebbe essere il film "pop", e anche se quest'anno di film popolari, o comunque leggeri, non ce ne sono molti, i titoli che potrebbero rientrare in questa categoria sono Bones and All, la pellicola di Luca Guadagnino con Timothée Chalamet che, nonostante il cannibalismo, è la più "blockbuster" della Mostra e, forse, anche White Noise di Noah Baumbach, specchio perfetto dei nostri tempi bui.  

Ma passiamo alla seconda opzione, cioè quella che non confermerebbe la teoria dell'alternanza film artistico/film popolare. Chi vincerebbe Venezia 79 se quest'annata non fosse destinata al film popolare? Sono due i titoli "artistici" che hanno convinto di più la critica presente alla Mostra e si sono portati a casa più "stelline" da parte dei giornalisti votanti e sono The Banshees of Inisherin di Martin McDonagh e il francese Saint Omer della debuttante Alice Diop. 

Vincerà Luca Guadagnino? Alice Diop? Martin McDonagh? Quale film emozionerà di più la giuria di questo 79° Festival del Cinema di Venezia capitanata dall'attrice Juliane Moore? Non ci resta che aspettare domani per scoprirlo. E la coppa volpi? Probabilmente finirà (e meritatamente) tra le mani di Trace Lysette, l'attrice trans protagonista del film Monica di Andrea Pallaoro che, così, sarebbe la prima attrice transessuale a portarsi a casa un riconoscimento del genere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I papabili vincitori della Mostra del Cinema di Venezia 2022

Today è in caricamento