rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Film al Cinema

Penèlope Cruz ci porta ai margini della società con "Tutto in un giorno"

L’opera prima del regista Juan Diego Botto, nel settore cinematografico fin da quand’era bambino, arriva in sala dal 2 marzo, dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Festival del Cinema di Venezia 2022 nella sezione Orizzonti, ed essere stato candidato a ben cinque premi Goya, considerati come gli Oscar spagnoli

Juan Diego Botto, pluripremiato attore di cinema e teatro, oltre che autore e regista e di numerosi spettacoli teatrali, presenta il suo primo lavoro come regista, dal titolo originale En Los Margenes, nelle sale italiane con il titolo Tutto in un giorno. Nel cast l’attrice Penélope Cruz (che è anche produttrice del film), candidata come miglior attrice non protagonista ai premi Goya. Il film è una coproduzione targata Amazon Prime Video, e le musiche originali sono firmate da Arnau Valls Colomer.

La trama

La storia racconta le 24 ore di tre personaggi che cercano di superare quella che a tutti gli effetti è una giornata che potrebbe drasticamente cambiare le loro vite. Sullo sfondo di una periferia di Madrid su cui la crisi economica ha avuto un effetto enorme, si intrecciano in una affannata corsa contro il tempo le vicende di Azucena (Penélope Cruz), giovane mamma alle prese con uno sfratto imminente, Rafa (Luìs Tosar) avvocato attivista che cerca deve scegliere se salvare la relazione con la sua compagna o il suo impegno sociale e Teodora (Adelfa Calvo) una donna anziana determinata a impedire al figlio di prendersi la colpa per degli eventi che ormai non si possono modificare.

Il trailer del film

Uno straziante spaccato social

Tutto in un giorno è una pellicola che si concentra sul potere delle relazioni sociali e del bene che possono fare. Racconta le drammatiche, e troppo spesso nascoste, conseguenze di una tremenda crisi economica che in Spagna ha fatto registrare fino a più di 100 sfratti al giorno. E che prova ad insegnare come l’amicizia e la solidarietà possano dare la forza di superare anche i momenti più difficili.

Tutto il film è un’affannosa corsa contro il tempo verso la salvezza, che fin dall’inizio cattura l’attenzione e mantiene il pubblico con il fiato sospeso fino al finale, purtroppo duro e potente come solo la realtà che qui viene mostrata può essere. Non a caso il film si interrompe quasi senza lasciare una risposta, proprio a rappresentare il fatto che la situazione corrente in Spagna non si può esaurire nell’arco di una storia, che è davvero attuale e che non si risolverà tanto presto.

I temi messi a nudo sono tanti, dai problemi familiari, ai rapporti d’amore, alle difficoltà economiche e di lavoro, dalla realtà degli sfratti sempre più frequenti a quella dei tagli alle associazioni che cercano di fare del bene e di aiutare i più bisognosi. Ognuno di questi arriva dritto come un pugno allo stomaco e apre ad un momento di riflessione che inevitabilmente lascia un vuoto percepibile anche quando la luce in sala alla fine si riaccende.

Juan Diego Botto fa un gran lavoro dietro la macchina da presa, rendendo lo spettatore partecipe come uno dei tanti personaggi che spesso affollano le scene, come se fosse davvero lì in mezzo assieme ai protagonisti a vivere questa giornata particolare nella speranza di essere partecipe di un finale felice per tutti. La cinepresa si muove infatti assieme ai personaggi, inseguendoli e rincorrendoli nella loro lotta per un cambiamento in cui ormai hanno smesso di sperare e mostra i loro volti segnati dalla stanchezza e dalla fatica che riempie l’atmosfera e rende quasi faticoso stare lì a guardare. E fanno un grande lavoro anche tutti gli attori protagonisti, che concorrono a creare un lavoro efficace e potente, freddo e drammatico. Risulta impossibile uscire dalla sala a cuor leggero, dopo essere stati trasportati in questo straziante spaccato di vita ai margini della società contemporanea.

VOTO 8

locandin

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penèlope Cruz ci porta ai margini della società con "Tutto in un giorno"

Today è in caricamento