rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Migliori Serie Tv

I migliori documentari da vedere su Netflix

I titoli più interessanti tratti da storie vere da guardare sulla piattaforma di streaming

Chi lo dice che le storie di finzione siano meglio di quelle tratte dalla realtà? Solitamente su Netflix si va alla ricerca di serie di finzione, titoli fantasy, thriller, storie d'animazione, horror o romantiche per svagarsi e trovare un'alternativa alla brutalità della vita reale. Oltre a queste storie, però, sulla piattaforma di streaming ce ne sono anche altre più realistiche ma non per questo meno belle, storie di vita vera, dalle più cruente alle più controverse, storie realmente accadute e raccontate da Netflix attraverso il genere del documentario. Alcune di queste sono talmente ben fatte da non avere nulla da invidiare agli altri titoli fiction del servizio di streaming. Quali sono i documentari più belli da guardare su Netflix? Scopriamolo insieme. 

Le migliori serie Netflix del 2024, finora

La ragazza nella foto

Questo è un documentario che vi lascerà letteralmente senza parole. Una storia che ha dell'incredibile e che mano a mano che viene svelata aggiunge sempre più colpi di scena inaspettati. La ragazza nella foto è un documentario da non perdere e che apprezzerebbero tutti, non solo gli amanti del genere, si tratta di un true crime che racconta la storia di uno dei casi irrisolti più famosi (e pazzeschi) della storia americana. La morte misteriosa di una giovane madre e il successivo rapimento del figlio portano alla luce il segreto decennale della vera identità di lei e dell'assassino latitante, ricercato dalle autorità federali, al centro della storia.

La recensione de La ragazza nella foto

Keep Sweet, pregare e obbedire

Un altro documentario imperdibile è quello che racconta la storia di Warren Jeffs, il "profeta" della Chiesa fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni responsabile di abusi sessuali, fisici e psicologici. Questa docu-serie, interessantissima, indaga le origini e lo sviluppo di una delle religioni contemporanee più controverse, la cosiddetta setta poligamica fondamentalista che vedeva proprio Jeffs a capo di centinaia di fedeli costretti a vivere secondo regole rigidissime e a sposarsi tra di loro. La docu-serie in quattro parti include filmati d'archivio inediti e inquietanti racconti personali di donne e uomini risoluti che sono riusciti a scappare. A partire da gravidanze e matrimoni forzati con minori fino alla completa trasformazione in una setta criminale e oppressiva sotto il controllo di Warren Jeffs, la storia illustra gli straordinari esempi di coraggio contro la tirannia nell'America moderna. Da non perdere.

La recensione di Keep Sweet, pregare e obbedire

Conversazioni con un killer, il caso Dahmer

Altro documentario imperdibile, soprattutto se avete amato la serie Dahmer di Ryan Murphy è Conversazioni con un killer, il caso Dahmer. Questo documentario mostra Jeffrey Dahmer in persona raccontare la sua agghiacciante storia di cannibale e necrofilo con filmati inediti dei suoi interrogatori. Questa docu-serie in quattro puntate presenta dunque colloqui audio inediti tra Dahmer e il suo team di difesa, fornendo uno spaccato della sua psiche contorta e rispondendo in chiave moderna alle domande rimaste aperte sulla responsabilità della polizia.

La recensione di Conversazioni con un killer, il caso Dahmer

Il caso Alex Schwazer 

Il caso Alex Schwazer entra, senza dubbio, nell'elenco dei migliori documentari realizzati da Netflix. Coinvolgente, ritmato, emozionante, questo titolo in quattro episodi trascina all'interno di una storia incredibile fatta di sogni sportivi ed errori, forza e fragilità, disperazione e grande forza di volontà. Il campione olimpico di marcia si racconta a cuore aperto mostrando i lati più luminosi ma anche quelli più bui del suo carattere e mostra, con grande umiltà, che da una caduta ci si può rialzare e rinascere. Una docu-serie molto toccante che dà ad Alex Schwazer la rivincita che meritava. Consigliatissimo.

La recensione de Il caso Alex Schwazer

Il Principe

Vittorio Emanuele di Savoia racconta su Netflix la sua storia. Un principe in esilio, una top model, uno sparo nel buio che cambierà la vita di tantissime persone, generazione dopo generazione. Il Principe è una docu serie in tre episodi che, partendo dagli eventi successi nella tragica notte del 18 Agosto 1978 all’isola di Cavallo, ripercorre la storia di Vittorio Emanuele di Savoia, ultimo erede al trono d’Italia. Per quanto la vicenda giudiziaria dell’omicidio del giovane Dirk Hamer sia centrale nella vita del principe e di conseguenza nella docuserie, puntata dopo puntata emerge di lui un racconto più intimo: il suo tormentato rapporto con i genitori, la storia d’amore con Marina Doria, gli anni di lavoro in Iran, gli scandali e molto altro. Questa docu-serie è un racconto intenso e accattivante non solo della vita dei Savoia e, nello specifico, di Vittorio Emanuele ma anche il racconto di un pezzo di storia dell'Italia e del suo passaggio da monarchia a Repubblica con conseguenti cambiamenti nella politica ma anche nella visione del mondo degli italiani. 

La recensione de Il Principe

Il giovane Berlusconi 

Una docuserie interessante, ben fatta e piena di spunti riflessivi sugli esordi della carriera di Silvio Berlusconi nel mondo dell'edizilia, della televisione e della politica. Questa serie di 3 episodi, infatti, analizza il percorso evolutivo del Cavaliere come imprenditore e politico ripercorrendo le tappe principali della sua carriera a partire dagli anni '70 fino ad arrivare agli anni '90. Una serie che, tra filmati di repertorio, interviste esclusive e interessanti testimonianze di collaboratori, amici ma anche "nemici" di Berlusconi diventa una sorta di lezione di imprenditoria e comunciazione. Da scoprire. 

La recensione de Il giovane Berlusconi 

Orgasm Inc

Un altro interessantissimo documentario Netflix è Orgasm Inc che racconta la storia di un'azienda americana, la OneTaste, guidata dalla guru del sesso Nicole Deadone, che prometteva di insegnare le tecniche di meditazione orgasmica per arrivare ad avere orgasmi di ben 15 minuti l'uno. Un'azienda che in pochissimo tempo è diventata leader nel settore ma su cui subito sono emerse tante ombre. Questo documentario investigativo svela la verità sull'organizzazione e sulla sua controversa ed enigmatica leader tramite 15 anni di riprese inedite e interviste con ex membri.

La recensione di Orgasm Inc

L'infermiere killer

Un altro documentario Netflix consigliatissimo è L'infermiere killer che racconta la storia di Charlie Cullen, l'infermiere che contaminando le sacche delle flebo dei suoi pazienti con diossina e insulina ne ha uccisi fino a 400 nei suoi 16 anni di carriera negli ospedali degli Stati Uniti. Utilizzando registrazioni audio dello stesso Cullen e commoventi interviste con le persone coinvolte negli eventi (tra cui l'informatrice e collega infermiera Amy Loughren, gli investigatori che hanno risolto il caso e i familiari delle vittime), il film analizza come la verità fosse all'inizio troppo agghiacciante per essere accettata e come gli orribili crimini di Cullen mettano in evidenza un pericolo più grande che si annida ancora nel sistema sanitario americano.

La recensione de L'infermiere killer

Volo MH370

Con Volo MH370, Netflix ha creato uno dei migliori documentari finora. Un racconto onesto e che dà voce a tutti che ripercorre uno dei più grandi misteri della storia dell'aviazione, la scomparsa nel nulla del volo MH370 nella notte dell'8 marzo 2014. Un boeing 777 della Malesia Airlines, il cosiddetto MH370, all'1.20 di notte si è letteralmente volatilizzato con tutte le 239 persone a bordo di cui non si è saputo più nulla per quasi dieci anni. Una storia in grado di spiazzare e straziare e tenere incollati allo schermo per cercare di dare delle risposte a una scomparsa aerea a cui nessuno in nove anni è riuscito a dare un senso. Un titolo Netflix da non perdere. 

La recensione di Volo MH370 

L'assedio di Waco 

La tragica storia dell'assedio di Waco del 1993, in Texas, che ha visto il leader della religione dei Davidiani, David Karesh a capo di un suicidio di massa diventa una delle migliori docu-serie Netflix di sempre. Un titolo che, in tre episodi, ripropone immagini storiche di uno dei peggiori massacri della storia americana e racconta una storia attraverso tre diverse prospettive, quella dei seguaci di Karesh, sopravvissuti alla tragedia, quella dei negoziatori e quella degli agenti tattici dell'FBI. Tre diverse versioni dei fatti che spingono a una forte riflessione sul senso di verità e su quanto questa possa variare a seconda del punto di vista. Un documentario da non perdere ma preparatevi perché vi gelerà il sangue. 

La recensione de L'assedio di Waco 

Beckham

Un ritratto intimo che mostra, in quattro episodi, i retroscena di una star del calcio mondiale e icona culturale. È la docuserie Beckhamuna delle migliori pubblicate da Netflix quest'anno che mostra il lato meno noto di una delle figure più note del pianeta ma che pochi lo conoscono veramente, David Beckham. Dagli umili inizi tra la classe operaia di East London, con la sua volontà e determinazione a vincere e tramite la battaglia per trovare un equilibrio tra ambizione, amore e famiglia, la storia di David è un susseguirsi di enormi alti e bassi. La serie fa vivere questa altalena di emozioni narrando la storia sorprendente, personale e definitiva di uno degli atleti più noti e discussi di tutti i tempi.

Robbie Wiliams

Un'altra docuserie tra le più belle di Netflix è quella dedicata a Robbie Williams. Una serie in quattro episodi che mostra i lati oscuri del successo di uno degli artisti pop più famosi al mondo. Prossimo ai cinquant'anni, padre di quattro figli con una moglie affettuosa e una famiglia giovane, Robbie si ritiene quasi soddisfatto. Ma si era già sentito appagato e felice. Tuttavia Robbie non può fuggire al passato e in questa docuserie assiste a migliaia di ore di filmati dietro le quinte che non ha mai visto facendo una profondissima riflessione sulla vita, sulla fama e su cosa significa essere davvero felici. 

Unica

Dopo tantissimi articoli di giornale, dichiarazioni, smentite e comunicati stampa Ilary Blasi racconta per la prima volta la fine della sua storia d’amore in un docufilm dal titolo Unica che diventa un ritratto totalmente inedito, intimo e sincero, arricchito dalle testimonianze di persone che da sempre le sono state accanto e un prodotto che soprende e si lascia vedere con interesse e coinvolgimento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I migliori documentari da vedere su Netflix

Today è in caricamento