rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024

La recensione

Marianna Ciarlante

Giornalista

Anime False, l'amore ossessivo di una madre per la figlia conquista Netflix

Anime False è la nuova serie Netflix che sta conquistando tutti con un racconto crudo e intimo di cosa accade quando l'amore per una figlia è talmente forte da superare ogni limite, anche quello della morale. Non sembrava un successo annunciato, dopotutto, Anime False è di uno di quei titoli Netflix arrivati sul catalogo senza fare troppo rumore. A differenza di altre serie uscite nello stesso periodo che sono state più pubblicizzate, basta pensare allo spy thriller The Night Agent, Anime False è arrivata sulla piattaforma di streaming a testa bassa, senza troppe pretese, pronta a raccontare una storia con cui molte donne, e soprattutto molte madri, in qualche modo, potessero identificarsi. Anime False è una serie turca e se c'è una cosa che abbiamo imparato ultimamente è che le serie turche hanno la grande capacità di affrontare tematiche importanti con un punto di vista diverso da quello a cui siamo abituati con le grandi produzioni americane, più intimo, più affascinante. Basta ricordare Ambizione, un'altra serie turca che possiamo considerare un piccolo gioiellino di Netflix. Allo stesso modo, Anime False è stata in grado di stupirci e raccontarci una storia spiazzante, accattivante, dura ma anche molto tenera. 

Al centro della narrazione ci sono due donne, una madre e una figlia. Si capisce fin da subito che c'è qualcosa di strano nel loro rapporto, nel loro modo di vivere, nel loro carattere. Le due, infatti, non hanno una casa ma dimorano in alberghi di lusso, sempre diversi, spostandosi di città in città e mantenendosi alla larga da tutto il resto della popolazione. Schive, strane ma legatissime l'una a l'altra questa madre, una donna che veste sempre di nero e sua figlia, un'adolescente che viene vestita e trattata come se fosse ancora una bambina a cui leggere le fiabe, trascorrono la loro vita a scappare da chi le insegue e, mano a mano che si va avanti con la storia, si capirà quali misteri si nascondono nel loro passato e come hanno fatto a sviluppare questo amore ossessivo l'una verso l'altra. 

L'aspetto più affascinante di Anime False è proprio la forte contrapposizione tra le due protagoniste della storia e tutto il resto del mondo che viene identificato come un agglomerato di anime false, gentaccia, persone che vivono solo di apparenze. Anne (la madre) e Bambi (la figlia, il cui non "bambi" non è affatto casuale ma funzionale al racconto e questo ve lo lasciamo scoprire da soli) sono due persone rotte dentro ma che hanno imparato a sopravvivere grazie all'amore e al senso di protezione che hanno nei loro confronti. Il bello di questa storia spiazzante e coinvolgente è il racconto a tratti dolce a tratti inquietante dell'ossessione che una madre può avere per la figlia, un'ossessione tale da spingerla a fare di tutto per evitare che possa conoscere il dolore della vita ma si sa, la vita è fatta anche di questo.

Intrigante, introspettiva, profonda, lasciatevi sorprendere da Anime False, addentratevi in questa assurda fuga dalle cose brutte della vita, lasciatevi travolgere dall'amore incondizionato di una mamma fragile e cresciuta senza amore per la sua creatura che è la sua unica ragione di vita. Fatelo perché Anime False sarà un viaggio incredibile che vi lascerà un segno dentro che, per quanto doloroso, sarete felici di avere addosso.

La spiegazione del finale di Anime False

Voto: 7 e mezzo

Link a Netflix

Anime False 2 ci sarà?

Si parla di

Anime False, l'amore ossessivo di una madre per la figlia conquista Netflix

Today è in caricamento