Martedì, 16 Luglio 2024
Consigli streaming

Cosa vedere su Netflix questo weekend? Le serie imperdibili

Le serie tv più interessanti da non perdere sulla piattaforma di streaming in questo nuovo weekend di settembre 2023

Siete alla ricerca della perfetta serie tv o film da guardare su Netflix questo weekend ma non sapete cosa scegliere? Vi aiutiamo noi con il nostro consueto appuntamento con i consigli Netflix del fine settimana. Tra le innumerevoli proposte che la piattaforma di streaming ci mette davanti agli occhi ogni settimana, scegliere una serie tv, ma soprattutto mettere d'accordo tutti, non è poi così semplice, specialmente se si hanno gusti diversi. Ecco allora qualche consiglio utile per aiutarvi nella scelta di quale serie o film vedere in streaming in questo nuovo weekend di settembre 2023. Questo fine settimana, infatti, le novità Netflix sono tante e tra queste alcuni titoli molto interessanti. Da non perdere La mia prediletta, la miniserie thriller che sta conquistando tutti, la seconda stagione di Di4ri, la serie italiana per ragazzi che torna con nuovi episodi e un nuovo capitolo più interessante e rinnovato del primo, La probabilità statistica dell'amore a prima vista, il nuovo film Netflix che rivoluziona il genere della commedia romantica e poi ancora El Conde di Pablo Larraín appena presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2023 e la seconda stagione di Surviving Summer. 

Se siete pronti a immergervi in tutto il meglio di Netflix di questo fine settamana ecco le più interessanti storie immaginarie da gustarsi su Netflix in questo nuovo weekend che va dal 15 al 17 settembre 2023. 

Netflix: le migliori serie del 2023, finora

La mia prediletta, perché è un thriller eccezionale

Iniziamo con la serie che sta conquistando letteralmente tutti su Netflix e che se non avete ancora visto dovreste recuperare il prima possibile: La mia prediletta. Si tratta di una miniserie thriller tedesca che possiamo considerare uno dei migliori thriller della piattaforma di streaming e una delle serie più oscure e allo stesso tempo affascinanti del catalogo Netflix. La storia? Lena vive completamente isolata in una casa altamente protetta con i due figli Hannah e Jonathan. Mangiano, vanno al bagno e a dormire a orari precisi. Non appena lui entra nella stanza, si mettono in fila per mostrare le mani. Fanno tutto quello che vuole lui, ma poi la donna riesce a scappare e dopo un incidente d'auto quasi letale, è ricoverata in ospedale con Hannah. La mia prediletta inizia dove i thriller tradizionali finiscono: con un atto di redenzione. Ma la vera natura di questo incubo emerge solo con l'arrivo dei genitori di Lena in ospedale la sera stessa. Insieme hanno disperatamente cercato la figlia scomparsa per quasi tredici anni. 

La recensione de La mia prediletta

Di4ri 2 perché fa bene ai ragazzi ma anche agli adulti

Se vi è piaciuta la prima stagione di Di4ri, ma anche se non vi aveva convinto più di tanto, date una possibilità ai nuovi episodi di Di4ri 2 perché vi stupiranno. Torna, infatti, la serie italiana che racconta la pre-adolescenza attraverso le storie di un gruppo di amici delle Medie. Che cosa è successo ai ragazzi della 2°D dopo l’occupazione? Saranno rimasti in classe insieme nella scuola di Marina Piccola? E Livia avrà perdonato Pietro dopo aver scoperto della scommessa? La seconda stagione di Di4ri riparte dalle risposte a queste domande e dall’arrivo di un nuovo personaggio, quello di Bianca, la cugina di Giulio, una ragazza talentuosa e solare che saprà integrarsi nel gruppo con la sua vitalità e la capacità di capire gli altri. In questa seconda stagione i nostri protagonisti affronteranno il loro terzo e ultimo anno di medie. Un anno indimenticabile e carico di sfide, che si chiuderà con la prima prova importante della loro vita, l’esame di terza media, e con una scelta determinante: che cosa fare dopo? Se ognuno dovrà prendere la propria strada, l’amicizia sopravviverà alla separazione?

La recensione di Di4ri 2

La probabilità statistica dell'amore a prima vista perché è semplicemente adorabile

Se siete amanti delle commedie romantiche non potete perdervi La probabilità statistica dell'amore a prima vista su Netflix. Perché? È semplicemente adorabile. Dopo aver perso il volo da New York a Londra, Hadley (Haley Lu Richardson) e Oliver (Ben Hardy) si incontrano per caso all'aeroporto ed entrano subito in sintonia. La lunga notte che trascorrono insieme in aereo passa in un batter d'occhio, ma all'atterraggio a Heathrow i due sono costretti a separarsi e ritrovarsi nella confusione sembra impossibile. A meno che il destino non intervenga per trasformare questi compagni di viaggio in compagni di vita. Tratta dal popolare romanzo omonimo di Jennifer E. Smith, La probabilità statistica dell'amore a prima vista è un'incantevole commedia romantica dai produttori del franchise "Tutte le volte che ho scritto ti amo". Il film interpretato da Haley Lu Richardson, Ben Hardy, Jameela Jamil, Rob Delaney, Dexter Fletcher e Sally Phillips ci ricorda che il tempismo è tutto e che a volte il vero amore si trova in luoghi inaspettati.

La recensione de La probabilità statistica dell'amore a prima vista

El Conde se avete voglia di scoprire un pezzo di Festival del Cinema di Venezia 

Passiamo a El Conde, l'horror con toni da commedia cupa che immagina un universo parallelo ispirato alla storia recente del Cile. Il film presenta Augusto Pinochet, simbolo mondiale del fascismo, nelle vesti di un vampiro che vive nascosto in un palazzo in rovina nella gelida punta meridionale del continente. La malvagità è il suo stesso sostentamento. All'età di duecentocinquant'anni Pinochet decide di non bere più sangue e così rinuncia alla vita eterna. Non riesce più a sopportare che il mondo lo ricordi come un ladro. Nonostante la natura deludente e opportunistica della sua famiglia, una relazione inattesa lo incoraggia a vivere una nuova vita piena di passione controrivoluzionaria.

La recensione di El Conde 

Surviving Summer 2 se siete ancora nella fase vacanza 

E, infine, vi consigliamo la seconda stagione di una delle serie estive più ben fatte e forse più sottovalutate di Netflix: Surviving Summer. Un anno fa Summer Torres ha trovato i migliori amici della sua vita e una storia d'amore con Ari Gibson. Ispirata dal magico periodo trascorso a Shorehaven, non ha mai smesso di fare surf nella temibile Rockaway Beach di New York. Il suo sogno ora è di tornare a Shorehaven per diventare una surfista professionista come gli amici australiani. La madre di Summer, Margot, acconsente al viaggio in Australia dell'imprevedibile figlia, ma questa volta l'accompagna per poterla tenere sott'occhio. Poppy, Bodhi e Marlon sono felici che Summer sia tornata, ma per Ari è più complicato. Nessuno crede a Summer quando annuncia che vuole qualificarsi per i campionati statali e competere a livello nazionale. Rimangono tutti scioccati quando si presenta alle finali della selezione e fa faville. Non è solo brava... è un'avversaria da tenere d'occhio. Purtroppo, però, una volta ammessa in squadra per il rotto della cuffia, trova un'acerrima nemica in Wren, capitana della squadra e nuova ragazza di Ari.

Perché Surviving Summer ci era piaciuta così tanto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa vedere su Netflix questo weekend? Le serie imperdibili
Today è in caricamento