Mercoledì, 17 Luglio 2024

La recensione

Marianna Ciarlante

Giornalista

La serie sull'amore tossico che tutti stanno guardando su Netflix

"La passione turca" è una delle serie Netflix più viste del momento. Ispirata al romanzo omonimo di Antonio Gala, già adattato per il grande schermo nel 1994, questa serie di sei episodi è arrivata sulla piattaforma di streaming senza alcun tipo di pubblicità o annuncio e in pochissimi giorni è riuscita a conquistare tutti finendo al secondo posto nella top10 italiana della piattaforma di streaming. 

La storia raccontata è quella di un amore, un amore passionale quanto tossico che stravolge la vita di Olivia, una giovane esperta d'arte bizantina, originaria di Madrid, che durante un viaggio a Istanbul perde la testa per un affascinante turco, un passionale e misterioso negoziante d'arte di nome Yaman che diventa il suo amante, la sua unica ragione di vita e la persona per cui rischierà di perdere tutto, perfino se stessa. 

Ma cosa rende così appetibile questa serie erotico-drammatica da non riuscire a scollarle gli occhi dosso? Sicuramente la sua trama avvincente, quel rimando ai toni e ai temi delle classiche soap opera e quel perfetto mix di erotismo, romanticismo, mistero e colpi di scena, tutti elementi che, nonostante le ovvie imperfezioni sul fronte della recitazione degli attori e della regia, hanno il potere di creare un legame a dir poco magnetico con il pubblico.

E una volta addentrati in questo mondo diventa difficile uscirne, catturati da una storia che parla di quell'amore tossico di cui tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati vittima. E poi c'è il fascino del mondo dell'arte, della cultura turca, di quella ammaliante e contraddittoria Istanbul che fa da sfondo a una storia oscura e luminosa, semplice e complessa, prevedibile ma coinvolgente. 

E così, tra scene di sesso, intrighi, bugie, sogni infranti e crimini, La passione turca diventa un modo per svagarci ma anche riflettere sulla nostra vita, sulla nostra idea di amore, su quanto a volte ci si perda per seguire la scia di un innamoramento che è solo nella nostra mente e che regala emozioni forti ma allo stesso tempo ci porta alla rovina. 

La passione turca non è una serie eccezionale e neanche un titolo dalla trama chissà quanto originale ma questa serie, in tutta la sua semplicità, ha la grande capacità di parlare al pubblico, farlo con un linguaggio comprensibile a tutti e toccare temi universali che sviluppano un immediato senso di appartenenza e immedesimazione in chiunque si trovi davanti allo schermo.

Oltre al sesso e all'amore, in questa serie si parla di maternità, di sogni, di truffe, di inganni. Di cosa accade quando non si vuole guardare in faccia la realtà, di quanto sia potente la manipolazione di un uomo su una donna che sogna così tanto l'amore che spesso, accecata dalla sua vivida immaginazione, tra le mani si ritrova solo menzogne. 

La passione turca è una serie più complessa di ciò che possa sembrare all'inizio e siamo certi che, anche a voi, una volta iniziata, piacerà molto, anzi, non riuscirete più a farne a meno. 

Voto: 6,8

Le migliori serie erotiche su Netflix

Si parla di
La serie sull'amore tossico che tutti stanno guardando su Netflix
Today è in caricamento