rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Consigli streaming

Perché tutti (ma proprio tutti) stanno guardando la serie tv Sex/Life su Netflix

Le ragioni di un successo tutto sommato prevedibile, dato il periodo

È uscita da ormai due settimane, ma è ancora saldamente in testa alla classifica delle serie tv più viste nel mondo e anche in Italia, superando pure il fenomeno nostrano Generazione 56k: stiamo parlando di Sex/Life, la serie Netflix che sta dominando la top 10 anche, bisogna dirlo, senza essere diventata un argomento popolare di discussione sui social media.

Anzi, l'apparente "mistero" di questo successo è proprio qui: com'è che tutti la guardano ma nessuno ne parla, almeno pubblicamente? Proviamo a capirlo analizzando gli elementi di interesse di Sex/Life.

Cos'ha di speciale Sex/Life?

Vi abbiamo parlato delle prime anticipazioni quando doveva ancora uscire, ne abbiamo raccontato la trama, abbiamo ipotizzato l'uscita della seconda stagione: insomma di Sex/Life sappiamo più o meno tutto. Tranne una cosa, forse: cos'ha di tanto interessante che tutti la guardano da giorni?

Alla fine, i triangoli amorosi sono un argomento da cinema e tv ormai da decenni, il diario di Billie non è tanto diverso da quello di Bridget Jones, in qualche modo sembra di vedere anche qualcosa di Sex and the City, e la crisi della moglie perfetta la vedremo - in versione dramedy - anche in Kevin can f**k himself su Prime, prossimamente.

Inoltre, Sex/Life non è neanche una di quelle tipiche serie che si consigliano ad amici e - men che meno - parenti: è una serie hot (o piccante, meglio), vietata ai minori di 18 anni perché molto sensuale, e di solito il sesso è un argomento tabù in molti contesti ancora oggi. Insomma: non avrete visto molti post su Facebook di una collega o di un vicino di casa che dice "ho visto Sex/Life, davvero bella, ve la suggerisco". 

Eppure, Sex/Life è lì, in vetta alla classifica. Come mai?

Il segreto del suo successo, probabilmente, non è affatto un segreto. Forse, semplicemente tutti stanno guardando Sex/Life perché le nudità, gli argomenti scabrosi, insomma il sesso interessa. Tanto. A tantissimi. 

Del resto, il cast è composto da quattro interpreti uno più sexy dell'altro: la protagonista Sarah Shahi - americana di origini spagnole e iraniane che abbiamo visto in The L World e Person of Interest - ha un fascino incredibile; ma anche Adam Demos (il bad boy Brad) Mike Vogel (il marito perfetto Cooper) e Margaret Odette (la saggia amica Sasha) sono "belli belli in modo assurdo", come direbbe Zoolander. 

Atmosfere bollenti, corpi perfetti, fantasie e rapporti più piccanti di qualunque peperoncino: il motivo del successo di Sex/Life è, in gran parte, qui. Ed è anche il motivo per cui Sex/Life è diventata così seguita senza un grande passaparola sui social (ma magari nelle chat private sì). Come se fosse il club nascosto di Eyes Wide Shut, in un certo senso.

In un'estate di riappropriazione della libertà dopo un lungo letargo (o lockdown che dir si voglia), una serie come Sex/Life è perfetta per riaccendere fantasie sopite da tempo, tra nottate alcoliche passate in giro per locali e sesso con semi-sconosciuti. La classica "evasione" da un tran tran quotidiano reso ancora più noioso da smartworking, coprifuoco e tutto il resto.

Alla fine, Sex/Life merita di essere vista?

Sex/Life 2 dovrebbe esserci, anche se manca ancora la conferma ufficiale di Netflix. Ma la quasi sicurezza di non dover interrompere una storia prima della fine non è la ragione principale per cui guardare questa serie.

La motivazione, in realtà, dobbiamo trovarla dentro di noi. Se abbiamo voglia di una serie un po' (un bel po') hot, di quelle che si trovano sempre più di rado, e che sia anche ben scritta e ben recitata, allora sì, dobbiamo vederla. Se invece vogliamo iniziare qualcosa che possa emozionarci per tanti anni, stagione dopo stagione, allora forse è meglio lasciar perdere. Almeno per ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché tutti (ma proprio tutti) stanno guardando la serie tv Sex/Life su Netflix

Today è in caricamento