rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'analisi della puntata

Good Omens 2, la spiegazione del finale e le ipotesi per la stagione 3

Cosa succede nel sesto episodio della seconda stagione e cosa potrebbe succedere nell'eventuale seguito

Avete guardato il finale di Good Omens 2 e siete rimasti con un misto di tristezza e di speranza? Vi capiamo benissimo, e in questo articolo riassumiamo quel che succede nel sesto e ultimo episodio della seconda stagione di questa serie tv Prime Video. Se però non avete ancora visto la puntata in questione, vi suggeriamo di fermarvi nella lettura, perché di qui in poi è pieno di spoiler. 

Breve riassunto della stagione 2

Good Omens 2 - L'Arcangelo Gabriele (John Hamm)

La trama principale di Good Omens 2 è incentrata sul mistero di Gabriele, che un bel giorno si presenta nudo con una scatola alla libreria di Aziraphale / Azraphel (insomma l'angelo di Michael Sheen ). Tanto le forze del Paradiso quanto quelle infernali sono alla ricerca del celebre Arcangelo, e i nostri amici Azraphel e Crowley (David Tennant) decidono saggiamente di nasconderlo a entrambe le rappresentanze ultraterrene, allertate dal miracolo con cui Azraphel e Crowley lo hanno nascosto (e che Azraphel ha giustificato dicendo che era stato fatto per far innamorare Nina di Maggie).

Ma perché Gabriele ha perso la memoria? Come mai si era presentato con quella scatola? Di cosa parla nei rari momenti di lucidità? Cosa c'entra quel pub di Edimburgo in cui tutti i dischi del juke-box si trasformano in Everyday di Buddy Holly? Perché angeli e demoni lo stanno cercando? E soprattutto, i due protagonisti si renderanno conto che il loro legame è qualcosa di più grande e più intimo di una eterna amicizia camuffata da rivalità? Tutte le risposte nel prossimo paragrafo.

Cosa succede nel finale di Good Omens 2

good omens serie tv amazon prime video david tennant michael sheen-2

Nell'ultimo episodio della stagione tutti i pezzi si ricompongono. Veniamo quindi a sapere che Paradiso e Inferno stavano organizzando un'altra Apocalisse, dopo quella scongiurata da Crowley e Aziraphale nella prima stagione. Solo che stavolta Gabriele non era d'accordo, così come Belzebù, così i primi ufficiali delle rispettive fazioni hanno iniziato a incontrarsi segretamente per trovare un modo per evitare l'Armageddon.

Incontri segreti che si svolgevano nel pub di Edimburgo, dove un giorno Belzebù nota la canzone Everyday, che di fatto diventa la canzone della loro nascente storia d'amore (e per questo fanno un miracolo che trasforma anche gli altri dischi). I due progettano di coronare il loro amore e lasciare i loro colleghi alle miserie eterne, e a tale scopo Belzebù regala una mosca hard disk al suo innamorato.

Così, quando gli angeli decidono che l'opposizione di Gabriele al nuovo piano apocalittico gli costerà la perdita della memoria e la retrocessione all'ultimo livello della gerarchia paradisiaca, l'Arcangelo anticipa la mossa e trasferisce la sua memoria nella mosca e se ne va verso la Terra, dove verrà trovato e prelevato dalla sua amata.

Questo è ciò che appunto succede nell'epilogo di Good Omens 2, e prima che i rispettivi ex sottoposti possano anche solo pensare a una punizione, i due amanti se ne vanno insieme da qualche parte, forse Alpha Centauri. Ora però le loro posizioni sono scoperte, chi li sostituirà?

Mentre i demoni se la vedono tra loro, per il Paradiso ci pensa Metatron, il portavoce di Dio a cui Aziraphale si era rivolto nella prima stagione per fermare la fine del mondo. Metatron offre il posto di lavoro a Aziraphale, che oltre a recuperare il suo posto da angelo potrebbe anche far richiamare in Paradiso proprio Crowley.

Mentre l'angelo è impegnato in questo colloquio di lavoro, però, Nina e Maggie parlano con Crowley, facendogli capire che non può più nascondere i suoi sentimenti di amore. E così arriviamo all'ultima, straziante scena. 

L'angelo prova a convincere il demone ad accettare il nuovo lavoro, ma Crowley prende coraggio e dichiara i suoi sentimenti, dicendo che il suo desiderio sarebbe fare come Gabriele e Belzebù andando insieme da qualche parte o anche a Londra ma uniti. 

Aziraphale insiste, dice che potrebbero lavorare insieme a fin di bene, ma Crowley gli fa notare che quando il Paradiso porrà fine alla Terra sarà come se l'avesse fatto l'Inferno, perché alla fine sono due facce della stessa triste medaglia. Per convincerlo dà persino un bacio ad Azraphel, che nonostante l'evidente compiacimento risponde con un "ti perdono".

"Non ti disturbare" dice Crowley mentre se ne va da qualche parte con la sua Bentley. Aziraphale invece prende l'ascensore per il Paradiso insieme a Metatron, che lo convince dicendo che lavoreranno al "secondo avvento". Mentre scorrono i titoli di coda, vediamo Crowley guidare triste la sua auto, e Aziraphale provare a mascherare con un sorriso la tristezza che lo pervade mentre risale verso il Cielo. Fine.

Cosa succederà nella stagione 3, se si farà

Good Omens 2 - Crowley (David Tennant) e Aziraphale (Michael Sheen)

Ricordiamo che Good Omens era nata come una miniserie tratta dal libro Buona apocalisse a tutti! del 1990 di Terry Pratchett e Neil Gaiman, adattata dallo stesso Gaiman dopo la morte di Pratchett. 

Gaiman ha dichiarato di recente che i due avevano parlato a lungo di quello che sarebbe potuto succedere nell'eventuale seguito del romanzo, alla fine mai uscito, e di aver preso alcune di quelle idee per scrivere la sceneggiatura di Good Omens 2

Tutto questo per dire che, giunti a questo punto e considerata l'eccezionale qualità della seconda stagione, non ci stupiremmo se tra qualche mese Amazon confermasse Good Omens per una terza stagione 3.

In Good Omens 3 potremmo vedere l'evoluzione della tormentata storia d'amore tra Aziraphale e Crowley, per scoprire se i due si ricongiungeranno in occasione del secondo avvento, o se l'angelo non resisterà alla mancanza del demone e deciderà di lasciare il suo impiego paradisiaco per tornare sulla Terra. 

Ma, per il momento, le nostre sono solo congetture, perché da parte di Prime Video non è giunta alcuna notizia in merito al possibile rinnovo di Good Omens per una terza stagione. Quindi non ci resta che sperare che il successo della serie convinca i vertici di Prime Video.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Good Omens 2, la spiegazione del finale e le ipotesi per la stagione 3

Today è in caricamento