rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Consigli streaming

Otto serie tv al femminile da vedere su Netflix e Prime Video

I titoli e le trame di cinque serie perfette per l'8 marzo

Un anno fa, di questi tempi, sottolineavamo come - per fortuna - sono sempre più numerose le serie tv e i film che passano il test di Bachdel, composto da tre semplici domande volte a capire l'autonomia dei personaggi femminili che vediamo sullo schermo.

Per celebrare la Giornata internazionale dei diritti della donna 2022, dunque, anche quest'anno abbiamo di proporre otto serie tv da vedere in streaming sulle piattaforme più popolari, ovvero Netflix e Amazon Prime Video. Non per forza si tratta di "serie che sono molto serie", se ci passate il gioco di parole, nel senso che vi proponiamo titoli più leggeri e altri più impegnati, accomunati però da personaggi femminili di grande personalità.

Maid (Netflix)

Tra le migliori serie Netflix che raccontano storie di donne è impossibile non citare Maid, la serie tv con una straordinaria  Margaret Qualley che mette in scena una storia ispirata al romanzo autobiografico di Stephanie Land  "Donna delle pulizie. Lavoro duro, paga bassa e la volontà  di sopravvivere di una madre", bestseller del New York Times. Maid racconta la dura storia di una donna, una giovane madre single, Alex ,che, scappata da una relazione violenta, cerca di darsi da fare lavorando come addetta alle pulizie e fa di tutto per non rimanere senza casa nella speranza di dare alla figlia Maddy un futuro migliore. Narrata attraverso la voce tanto commovente quanto divertente di una donna disperata ma determinata, questa serie è un'esplorazione cruda e motivante della forza di una madre. 

La recensione di Maid

Harlem (Prime Video)

Un gruppo di amiche afroamericane nella New York, o meglio nella Harlem di oggi, tra gentrificazione del quartiere, carriere più o meno avviate e la società che prova a ingabbiarle. Una divertente commedia moderna e profonda al tempo stesso. 

La recensione di Harlem

L'altra Grace (Netflix)

Un'altra bella storia femminile di Netflix poco conosciuta ma non per questo meno degna di nota è L'altra Grace, una miniserie di 6 episodi ambientata nel Canada del 1843 e tratta dall'omonimo romanzo di Margaret Atwood. La protagonista è una giovane ragazza immigrata dall'Irlanda che fa la domestica per un uomo benestante, Thomas Kinnear. A causa di un doppio omicidio, la donna viene accusata, incarcerata e sottoposta a cure psichiatriche per poter dimostrare la sua innocenza. La cosa interessante è che, attraverso le indagini sulla mente di questa donna, appaiono verità contrastanti sul suo carattere apparentemente dolce ma anche freddo e manipolatore. 

La Ruota del Tempo (Prime Video)

Non è esattamente una serie tv al femminile, ma questo "erede di Game of Thrones" ci trasporta in un mondo in sono le donne a governare il mondo, anche con la magia, dopo che la follia degli uomini lo ha portato sull'orlo del collasso.

La recensione di The Wheel of Time

Unorthodox (Netflix)

Passiamo adesso alla storia di un'altra giovane donna che lotta per la sua libertà. È Etsy, la protagonista della miniserie Netflix Unorthodox che si ispira a un'autobiografia di Deborah Feldman. La vicenda è ambientata a New York,  nel quartiere di Williamsburg e si incentra su una comunità ultra-ortodossa, di cui fa parte la stessa Etsy Shapiro, un'adolescente in crisi con la sua identità e i valori in cui crede. Si tratta di una visione molto interessante sulle differenze di genere e le credenze religiose che fa riflettere e colpisce. 

Cruel Summer (Prime Video)

Con questa serie ci spostiamo nel genere cosiddetto "young adult": la storia, dai toni thriller, è infatti incentrata su due ragazze adolescenti e su come i loro destini siano incrociati, anche sul piano della popolarità a scuola e con un ragazzo in particolare.

La recensione di Cruel Summer


The Handmaid's Tale (Prime Video e Timvision)

Tra le più belle serie tv sulle donne non potevamo non fare una menzione speciale per The Handmaid's Tale di Hulu. Una serie tratta dal visionario romanzo di Margaret Atwood che mette in scena una realtà distopica in cui le donne sono relegate a meri contenitori per portare avanti le generazioni di uomini al potere. Donne private dei loro diritti, di un lavoro, di uno stipendio e ridotte ad ancelle da violentare per poter avere dei figli. Quello di The Handmaid's Tale è un racconto crudo, viscerale, d'impatto emotivo senza precedenti grazie alla straordinaria interpretazione di Elisabeth Moss nei panni di June Osborne. Oggi che è la festa delle donne, riguardare questa serie non può che far riflettere ancora una volta su quanto sia importante il rispetto e il valore delle donne nella società contemporanea.

Le recensioni di The Handmaid's Tale

The Marvelous Mrs. Maisel (Prime Video)

E chiudiamo con una serie comedy assolutamente irresistibile, con protagonista una donna fuori dal comune nella New York di metà XX secolo. Se non conoscete la signora Maisel, oggi è la giornata perfetta per iniziare!

Le cose da sapere sulla stagione 4 di The Marvelous Mrs. Maisel

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto serie tv al femminile da vedere su Netflix e Prime Video

Today è in caricamento