rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024

Claudio Pizzigallo

Giornalista

"Una notte da dottore", la struggente malinconia del film con Abatantuono e Matano

Dall'11 aprile su Prime Video è disponibile in streaming Una notte da dottore, film del 2021 diretto da Guido Chiesa e interpretato da Diego Abatantuono e Frank Matano, remake del film francese Docteur? del 2019. 

Se finora lo avete evitato pensando che sia la classica commedia italiana con due nomi di richiamo (e che, tra l'altro, a Prime Video sono di casa tra LOL e Dinner Club), allora sappiate che vi sbagliate, come abbiamo sbagliato noi che lo abbiamo rimandato per giorni.

In realtà, infatti, Una notte da dottore ha una vena malinconica, a tratti drammatica, che ce lo ha fatto amare. Il perché lo spieghiamo in questa recensione, ma prima facciamo un rapido riassunto della trama del film.

Di cosa parla "Una notte da dottore"

Il film inizia mostrandoci una "normale" notte di lavoro a Roma del dottore Pierfrancesco Mai, che a oltre sessant'anni fa la guardia medica privata notturna, tra acciacchi vari, robuste dosi di cinismo e una certa tendenza ad alzare il gomito, oltre all'abitudine di accettare pagamenti "alternativi" dai pazienti indigenti e/o non del tutto onesti. 

Dopo le prime visite, il dottor Mai si reca in un ristorante dove ordina una serie di piatti che a una persona normale basterebbero per una settimana, e che di certo non gli fanno bene. Riceve una chiamata dalla sua base e dovrebbe portare una ricetta a un paziente noto per la sua pesantezza, ma il destino gli fa conoscere Mario, giovane corriere di Deliveroo che entra nel ristorante dove Pier sta mangiando.

Il dottore allora gli affida il compito di portare la ricetta da quel paziente in cambio di 10 euro, Mario dopo un po' di resistenza accetta e si reca a casa dell'uomo, che però gli chiede una puntura. Mario va nel panico e chiama Pier, che gli spiega come fare, ma quando torna dal paziente l'uomo sembra morto e Mario chiama subito Pier.

Il medico vero arriva, constata che l'uomo non era morto e gli pratica l'iniezione, poi però una volta in strada tampona per sbaglio la bici di Mario, distruggendogliela. E siccome la schiena di Pier ha deciso di dare forfait proprio in quel momento, la soluzione per i due sembra perfetta: useranno la macchina di servizio del medico per fare le consegne di Mario, che tra un delivery e l'altro sostituirà il medico nelle visite, "telecomandato" via auricolare dal dottore.

E così inizia la "notte da dottore" di Mario, da cui il titolo del film, tra le strade di una Roma silenziosa e bellissima, mentre i due protagonisti impareranno a conoscersi meglio. Ci fermiamo qui per evitare spoiler, ma vi invitiamo a dare uno sguardo al trailer ufficiale di Una notte da dottore

Perché "Una notte da dottore" ci ha sorpreso in positivo

Come abbiamo detto, per giorni abbiamo rimandato la visione di questo film perché pensavamo fosse la classica commedia facile facile in cui ci sono degli attori famosi che fanno le solite battute. Abbiamo capito di esserci sbagliato quasi subito, quando abbiamo notato che tra i produttori di questo film c'era un genio come Iginio Straffi (creatore delle Winx, di 44 Gatti e produttore di Pinocchio & friends, per citare i suoi successi "animati"). 

Ma la visione di Una notte da dottore ci ha davvero sorpreso, in positivo. Ci ha colpito la malinconia che emerge, tra un momento leggero e l'altro. Anzi, anche nei momenti più leggeri non si può non notare come i protagonisti mascherino dietro il cinismo (Pierfrancesco) e uno spirito solare (Mario) un disagio profondo, delle storie personali tutt'altro che semplici, con rapporti familiari drammatici se non proprio tragici: vite vere, insomma, in cui è facile riconoscere qualcosa di sé. 

Facciamo fatica a non rivelare ulteriori dettagli sui due personaggi principali, ma siamo sinceri nel dire che vogliamo lasciarvi almeno un po' della sorpresa che abbiamo avuto noi guardando Una notte da dottore. E allora non diciamo altro, se non che questo film merita assolutamente di essere visto senza alcun pregiudizio. Siamo piuttosto sicuri che non vi deluderà.

Voto: 8

Si parla di

"Una notte da dottore", la struggente malinconia del film con Abatantuono e Matano

Today è in caricamento