rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
La recensione

A casa tutti bene 2, l’affresco famigliare di Muccino è a tinte sempre più cupe

Arrivano dal 5 maggio su Sky e Now le nuove puntate sulle vicende della famiglia Ristuccia-Mariani

La ‘grande famiglia’ di Gabriele Muccino torna dal 5 maggio su Sky e Now con la seconda stagione di A Casa Tutti Bene, una produzione Sky Original che vede il regista romano, dopo l’esordio dello scorso anno, continuare a misurarsi con la serialità e con le intricate storie della famiglia Ristuccia-Mariani. Dopo le vicende della prima stagione, ritroviamo i tanti protagonisti di questo family drama ancora, e sempre di più, alle prese con intrighi, passioni e oscuri segreti. L’enorme cast corale vede, tra gli interpreti principali, ancora Laura Morante, nei panni della ‘matrona’ Alba e Francesco Scianna, Silvia D’Amico e Simone Liberati nei panni dei suoi tre figli: Carlo, Sara e Paolo. Insieme a loro, tra gli altri, ritroviamo: Valerio Aprea, Alessio Moneta, Paola Sotgiu, Milena Mancini, Laura Adriani, Euridice Axen, Emma Marrone. New entry di questa stagione saranno Tom Leeb nei panni di uno chef star che sconvolgerà la vita di Sara e poi di tutta la famiglia, e Camilla Semino Favro nei panni dell’implacabile avvocata Rebecca.

A Casa Tutti Bene 2, la trama della nuova stagione della serie di Gabriele Muccino

Avevamo lasciato i componenti della famiglia Ristuccia-Mariani davanti al disvelamento di uno sconvolgente segreto conservato da tempo dalle due madri, Alba e Maria. In apertura di questa seconda stagione della serie vincitrice del Nastro d’Argento 2022, ritroviamo i personaggi alle prese con le conseguenze di quel segreto. A pagare il prezzo più altro è Carlo, già impegnato a barcamenarsi tra le incerte sorti del San Pietro e un investimento troppo audace in Costa Smeralda, che deve prendersi anche cura della salute di Ginevra, finita in coma dopo l’incidente. A un anno di distanza da quel giorno fatale, le cose non vanno meglio per i fratelli e i cugini. Il matrimonio di Sara è ormai agli sgoccioli, mentre Paolo si ritrova trascinato in una durissima battaglia legale per il figlio che vive con la madre Olivia a Parigi. A risollevare le sorti di questi due personaggi pensano due azzeccate new entry del cast: un affascinante chef e un’avvocata determinata a sostenere Paolo nella sua battaglia. Sandro intanto sprofonda nella nebbia della sua malattia, mentre Riccardo non riesce a stare lontano dai guai nemmeno una volta diventato padre. Nuove tempeste per la grande famiglia di A Casa Tutti Bene 2 non sono certo lontane, anzi. Nel tentativo di inseguire una felicità illusoria li vedremo immergersi in situazioni sempre più intricate, imboccare percorsi oscuri e impantanarsi in nuovi terribili segreti. Il tutto mentre le azioni dei protagonisti ricadono anche sulla nuova generazione della famiglia.

A Casa Tutti Bene 2, la famiglia di Muccino è sempre più prigioniera di intrighi e segreti

Non c’è pace per la grande famiglia proprietaria del ristorante San Pietro. Anche in questa stagione della serie A Casa Tutti Bene, Gabriele Muccino torna ad affondare la sua vicenda nelle zone più ombrose dei rapporti famigliari disfunzionali, raccontandone tante sfumature diverse. Dall’incomunicabilità che rende estraneo chi ci è più vicino ai desideri egoistici che spaccano l’unità dei rapporti, dall’ambizione di sentirsi all’altezza di un modello inarrivabile instillata dall’ambiente famigliare, alla perdita di controllo causata da un distorto concetto di istinto di protezione e conservazione. Fino ad arrivare ovviamente ai segreti più oscuri e indicibili che, come una maledizione, passano dai padri ai figli e arrivano fino ai nipoti. In una catena di sofferenza, rischio e istinto di autodistruzione che sembra nascere da un veleno che dalla radice dell’albero genealogico arriva a corrompere e danneggiare anche le foglie più tenere.

Il regista romano ci dice ancora una volta e in modo ancora più netto che no, la famiglia non è quel luogo di serenità e nido caldo in cui possiamo sentirci protetti e rifugiarci trovando un porto sicuro quando arrivano le tempeste della vita. In realtà, nella sua visione, la famiglia sembra essere il luogo da cui quelle tempeste partono. La serialità si addice al racconto più approfondito e ponderato di ogni sfumatura psicologica dei tanti personaggi che, sebbene in gran numero, riescono a essere tutti molto ben definiti, ognuno con una personalità e una reazione che non rischia mai di tenerlo sullo sfondo rispetto ai tanti altri protagonisti.

Anche in questa stagione di A Casa Tutti Bene-la serie, ritroviamo dunque tutti gli elementi di fascinazione della prima, compresa quella suspense, quel filo giallo, legato a segreti passati che si credevano sepolti e rischiano invece di tornare a galla, e a nuovi colpi di scena e infauste scelte dei protagonisti, sempre più schiacciati dall’insofferenza di trovare la loro via alla felicità per poi scontrarsi con la durezza di una realtà che non fa il minimo sconto a nessuno, nemmeno ai più innocenti.

Voto: 7

Tutte le nuove uscite Sky e NOW di maggio 2023

a casa tutti bene 2-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa tutti bene 2, l’affresco famigliare di Muccino è a tinte sempre più cupe

Today è in caricamento