rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024

"Nella realtà succede anche di peggio": parlano gli 'agenti' di Call my agent

Michele Di Mauro, Sara Drago e Maurizio Lastrico protagonisti della serie Sky sul dietro le quinte del cinema italiano

Lea "rosicante per la fine della sua relazione, anche punzecchiata dal nascente amore del suo migliore amico", Gabriele, mentre Vittorio "continua il suo recupero con la figlia e il suo disastro con la famiglia". Così, dal 22 marzo su Sky e in streaming su NOW, ritroviamo i tre protagonisti di Call my agent, la serie che racconta il dietro le quinte del cinema italiano. 

Michele Di Mauro, Sara Drago e Maurizio Lastrico raccontano a Today il ritorno sul set. "Essere attori ci è servito a raccontare l'agenzia. L'ascolto, come reagire alle situazioni, questo ci ha dato la possibilità di creare un'atmosfera di gruppo al di là della singola performance" sottolinea Lastrico. Drago spiega cosa c'è davvero dietro il legame con il proprio agente: "Il rapporto con i nostri agenti è come si racconta nella serie. Un rapporto molto importante, quasi amoroso per certi versi perché quello che condividiamo è l'amore e la passione per questo lavoro, quindi c'è una sorta di matrimonio, di contratto che si fa e si gestisce come si gestirebbe una relazione affettiva". Di Mauro è più tranchant: "Siamo avvantaggiati perché ci sono battute già scritte, c'è un copione che ci aiuta a sapere in che modo guardare i personaggi. Nella realtà succede anche di peggio". 

Nella serie sono spesso alle prese con capricci, vezzi e fragilità delle star. Qui ci raccontano le loro, dalla "paura di scomparire quando non entra il lavoro o si attende" di Sara Drago alla "dose di permalosità" di Maurizio Lastrico. "Io vorrei sperare che tutto questo non ci fosse più. Questa cosa ottocentesta che gli attori devono essere particolari, avere i vizi. Anche più normalità. Siamo operai dello spettacolo" conclude Michele Di Mauro. 

Video popolari

"Nella realtà succede anche di peggio": parlano gli 'agenti' di Call my agent

Today è in caricamento