rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Il recap

The Last of Us, il riassunto della stagione 1 prima del gran finale

Cosa è successo nei primi 8 episodi di questa acclamatissima serie tv HBO

Lunedì 6 marzo su Sky e NOW è uscito l'ottavo e penultimo episodio (in lingua originale con sottotitoli, se aspettate la versione doppiata potrebbe volerci un po' visto lo sciopero in atto) della prima stagione di The Last of Us, la serie tv che adatta il celebre e amato videogioco per Playstation. 

Se avete seguito la serie tv, o se avete fatto caso ai tantissimi articoli a essa dedicati, saprete che The Last of Us ha scatenato un'attenzione altissima (tipica peraltro delle grandi serie tv di HBO, cfr House of the Dragon): per quanto ci riguarda, esprimeremo il nostro giudizio solo dopo la conclusione di questa prima stagione, ma proprio in vista del gran finale che uscirà alle prime ore di lunedì 13 marzo ecco il nostro riassunto delle puntate precedenti di The Last of Us.

The Last of Us, la sintesi (senza flashback) degli episodi 1-7

Se ci si permette di iniziare con un pizzico di ironia, possiamo dire che togliendo i flashback dalla trama di The Last of Us, tutta la prima stagione si può riassumere in poche righe. 

Nel 2003 scoppia improvvisamente un'infezione causata dal fungo Cordyceps che, quando entra nell'organismo delle persone (attraverso la farina), se ne impadronisce, trasformandoli fisicamente (con spore del fungo che si sviluppano sul corpo) e mentalmente (assoggettandone cioè la volontà). 

In Texas, Joel (Pedro Pascal) prova a scappare con il fratello Tony e la figlia Sarah da questi mostri viventi, ma poi un militare uccide Sarah, prima che Tony salvi il fratello dal seguire il destino della figlia. 

The Last of Us, Sarah e Joel

Nel 2023, Joel vive a Boston con una donna di nome Tess: i due condividono il letto, e il lavoro di contrabbandieri nella zona di quarantena della città, ovvero l'area metropolitana controllata dalla FEDRA, l'agenzia federale militare di risposta al disastro. 

Alla FEDRA si oppongono le Luci (in inglese Fireflies, letteralmente lucciole, possiamo immaginare perché in italiano si sia scelto di tradurre altrimenti), e le Luci detengono Ellie (Bella Ramsey), una ragazza che si scopre essere immune al virus dato dal morso degli infetti. 

Per questo le Luci vogliono portare Ellie in una loro base dove ricavare un vaccino dal suo sangue, ma a causa di un contrattempo affidano il compito proprio a Tess e Joel, il quale si è messo in testa di trovare un mezzo per andare a cercare Tony, che non risponde da tempo ai suoi messaggi. 

The Last of Us, Joel e Tess

Dopo un'iniziale resistenza, Joel e Tess accettano l'incarico (inizialmente senza sapere dell'immunità di Ellie), ma poco dopo l'inizio del loro viaggio vengono assaltati da un'orda di infetti, e Tess viene morsa (anche Ellie, che però è appunto immune), ma prima di soccombere fa giurare a un restio Joel di portare Ellie a destinazione. 

Il viaggio a due prevede come prima tappa casa di Bill e Frank, due uomini con cui Tess e Joel comunicavano da anni, ma quando arrivano a casa di Bill e Frank, i nostri Joel ed Ellie li trovano morti, riuscendo però a recuperare il furgone di Frank con cui proseguire il viaggio. 

A un certo punto sono costretti a lasciare l'autostrada e a entrare a Kansas City, e qui trovano la città in mano ai ribelli che hanno sconfitto la FEDRA. I ribelli provano ad assaltare Ellie e Joel, ma questi li ammazzano. Scatenando però la reazione della capa dei ribelli, che li aggiunge alla lista dei ricercati di cui fanno parte Henry, colpevole di aver ucciso l'ex capo dei ribelli nonché fratello della attuale leader, e Sam, il fratello di quest'ultimo. 

Cercando di sfuggire a questa ricerca, Joel ed Ellie si rifugiano in una casa, dove però li trovano proprio Henry e Sam. Insieme provano a fuggire via dalla città, ma quando sembrano salvi vengono prima trovati dai ribelli, e poi insieme a loro assaltati da un'incredibile orda di infetti che era rimasta imprigionata nei piani interrati di un palazzo. 

I nostri quattro eroi riescono in qualche modo a fuggire, ma più tardi Sam confessa a Ellie di essere stato morso da un infetto. Lei prova a curarlo col suo sangue, ma la mattina dopo lui si è trasformato e prova ad assaltarla: interviene Henry, che d'istinto uccide il fratello, e poi disperato si toglie la vita. 

The Last of Us, Ellie e Joel

Joel ed Ellie sono quindi di nuovo da soli e iniziano a cementare il loro rapporto. Finalmente riescono a trovare Tony, che vive in una comunità che si autoisola dal mondo ed è autosufficiente. Tony spiega che le Luci hanno una base non troppo lontano da lì, e Joel chiede al fratello di sostituirlo nella sua missione di accompagnare Ellie perché non si sente più all'altezza e non vuole perderla come ha perso Sarah. 

Tony, nonostante stia per diventare padre, accetta, ma all'ultimo Joel cambia idea e prosegue il viaggio. Poco dopo però vengono assaltati da un gruppo di apparenti predoni (non infetti). Joel ed Ellie si difendono, riuscendo a ucciderne uno e a mettere in fuga gli altri, ma nello scontro Joel viene accoltellato e ferito gravemente. 

Mentre ripensa all'ultima, tragica volta che ha visto la sua amica/amata Riley, Ellie prova a salvare Joel fermandone l'emorragia, riuscendo infine a ricucirlo, ma Joel ha bisogno di medicine per guarire dall'infezione. 

I (bellissimi) flashback di The Last of Us 

A parte il prologo, che ci mostra il trauma di Joel e l'inizio del disastro, e a parte l'excursus sull'origine del fungo (che qualcuno aveva già predetto), ci sono tre flashback principali nella prima stagione di The Last of Us, due dei quali hanno suscitato grande attenzione, quasi tutta positiva ma con qualche eccezione.

Il primo flashback riguarda la storia di Bill (Nick Offerman) e Frank (Murray Bartlett, già visto in The White Lotus 1), i due uomini che comunicavano con Tess e Joel attraverso un codice basato sul decennio delle canzoni trasmesse via radio.

Una storia d'amore bellissima, tra due uomini molto diversi - Bill il classico complottista survivalista americano, Frank un uomo di cultura e buone maniere - che si conclude tragicamente quando Frank decide di porre fine alla sua malattia e Bill decide di seguirlo. 

Nel gioco Bill incontrava Joel ed Ellie ed era turbato per il suicidio di quello che era il suo "partner", ma solo un indizio (una rivista porno gay nel suo furgone) faceva intendere che ci fosse più di un legame di affari. 

Il secondo flashback, in ordine di puntate, è quello della storia di Henry e Sam, e precisamente di come si sono nascosti per sfuggire a chi li voleva uccidere per vendicare un omicidio che Henry aveva commesso solo per salvare il fratello malato. 

Infine, il terzo flashback riguarda Ellie e Riley, al cui legame aveva fatto cenno Marlene nella prima puntata. La storia di Ellie e Riley è una storia di amicizia e amore, con Ellie che è invaghita di Riley ed è distrutta quando questa lascia il collegio della FEDRA per entrare nelle Luci.

Finché una sera Riley ricompare e porta Ellie a visitare un centro commerciale, pieno di cose bellissime agli occhi di Ellie. Le due si divertono, finché Riley confessa di dover lasciare la città, e soprattutto finché compare un infetto che, durante un sanguinoso combattimento, le morde. Di Ellie conosciamo l'immunità, di Riley immaginiamo il destino. 

Nel videogame, la storia di Ellie e Riley era in un DLC (downloadable content, contenuto scaricabile) uscito dopo la prima serie del gioco, qui è stato anticipato e inserito nella puntata in cui Ellie cerca di salvare Joel. E anche in questo caso, come per Bill e Frank, all'entusiasmo di gran parte degli spettatori hanno fatto da contraltare le critiche di chi non ha gradito quest'altra rappresentazione di un amore omosessuale.

Il recap dell'episodio 8 di The Last of Us

E ora il penultimo episodio. Ellie va a caccia per sfamare sé stessa e il suo compagno di viaggio, trova un cervo e lo colpisce, ma la bestia riesce a scappare, finendo per morire poco più in là dove la trovano David e James. 

David è il predicatore e leader di una comunità che negli anni è diventata nomade e sempre più grande, in cerca di un posto sicuro da infetti e predoni. James è il suo braccio destro, e vi segnaliamo anche che è interpretato da Troy Baker, ovvero l'attore che aveva dato voce (e corpo per la motion picture) al personaggio di Joel nel videogioco di The Last of Us

Ellie li trova e punta loro il fucile intimando di andarsene, David vuole accoglierla nella comunità e manda James a prendere della penicillina quando Ellie dice di aver bisogno di medicine. 

Il primo colpo di scena arriva quando David dice a Ellie di sapere che quella medicina andrà a curare l'uomo che ha ucciso uno dei quattro cacciatori che lui aveva mandato in spedizione. Ciononostante, James consegna le medicine. 

Poi però David organizza una spedizione per andare a cercare Ellie e Joel per giustiziare quest'ultimo e salvare Ellie (nonostante le proteste della bimba orfana di quell'uomo, alle quali David reagisce colpendo con violenza la bambina). 

Ellie somministra il farmaco a Joel, ed ecco che subito dopo arriva David coi suoi uomini. James cattura Ellie e con David la porta al villaggio, mentre altri tre uomini cercano Joel.

Il nostro amico si riprende e ammazza il primo, poi cattura gli altri due: ne tortura uno di fronte agli occhi dell'altro per farsi dire dove hanno portato Ellie e quando questo confessa lo uccide. "Perché lo hai ucciso? Ti ha detto tutto quello che sapeva, io non ti dirò niente" "Non importa, credo a lui" è l'epico scambio di battute. 

Nel frattempo però Ellie è stata imprigionata, e a un certo punto scopre quello che si poteva intuire dall'inizio (ricordate la storia del suolo troppo duro per seppellire il padre della bambina?): che in quella comunità, all'insaputa di quasi tutti, si pratica il cannibalismo, ovvero si mangiano i cadaveri delle persone morte. 

Dopo questa, arriva un'altra cosa disgustosa: David fa capire a Ellie di avere interessi sessuali nei suoi confronti, e quando lei gli spezza un dito per provare a strappargli le chiavi della sua cella, lui si infuria e decide che è ora di macellarla. 

Ellie, come mossa disperata, prova a fermare lui e James dicendo di essere infetta. Distrae James quel tanto che basta per sottrargli il coltellaccio da cucina e farlo fuori e scappare, ma David, pur ferito, la insegue. 

Si trovano quindi nella steak house dove David fa i suoi sermoni alla comunità che guida, e l'uomo crede di averla intrappolata, ma lei prima provoca l'incendio del locale, poi ingaggia uno scontro fisico al termine del quale lei riesce a prendere il coltellaccio di cui sopra e a massacrare l'infame David. 

Poi esce dal locale incendiato, e qui si ricongiunge con Joel. È in questo momento che Joel ha compiuto finalmente il suo "viaggio interiore" per riuscire ad accettare Ellie: lo si capisce perché, dopo averla in passato definita "un carico", stavolta la abbraccia chiamandola "baby girl", come era solito chiamare la figlia Sarah. E i due se ne vanno insieme alla chiusura dell'episodio 8.

Il trailer e le previsioni (senza spoiler) dell'ultimo episodio

Qui sotto potete trovare il trailer del nono e ultimo episodio della prima stagione di The Last of Us

"Finiamo quello che abbiamo iniziato" dice Ellie a Joel, e nelle scene si intuisce che la battaglia non è ancora finita. In teoria, infatti, nella puntata 9 Joel ed Ellie troveranno finalmente la base delle Luci, ma le granate e gli scontri a fuoco del trailer lasciano presagire appunto che non filerà tutto liscio. Poi, ovviamente, se avete giocato a The Last of Us sapete già cosa potrebbe/dovrebbe succedere, ma non c'è bisogno di spoilerare il finale a tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

The Last of Us, il riassunto della stagione 1 prima del gran finale

Today è in caricamento