Martedì, 28 Settembre 2021
Gossip

Il dramma di Alda D'Eusanio: "Ho quattro emorragie cerebrali"

Tre anni dopo l'incidente, la conduttrice ha rivelato di portare ancora conseguenze serie che le impediscono di tornare a lavorare

Un calvario che dura da tre anni quello di Alda D'Eusanio. La conduttrice, che nel 2012 fu investita a Roma da uno scooter, porta ancora i segni di quel terribile incidente: "Sono stata in coma un mese - ha spiegato al Messaggero - Ho subito la frattura dell'osso occipitale. Non sento più né odori, né sapori. A distanza di tre anni ho ancora quattro emorragie cerebrali e violente emicranie. Non mi sono mai pianta addosso, ora però mi dicono che non valgo nulla e non ci sto".

Vorrebbe tornare a lavorare in tv, ma le condizioni di salute non glielo permettono: "Avevo firmato un contratto come ospite per 'Verdetto Finale', ma dopo 4 delle 30 puntate ho dovuto rinunciare per colpa delle emicranie. Poi mi hanno offerto la conduzione della stessa trasmissione e quest'anno la prima serata con 'Miracoli', a cui mi ha addolorato dover dire no. L'assicurazione si è offerta di liquidarmi con una cifra che non coprirebbe neppure una parte delle terapie, sostenendo che io professionalmente sia finita perché nessuno mi avrebbe offerto lavoro. Non è vero".

Alda D'Eusanio comunque non si arrende ed è determinata a proseguire la sua battaglia per ricominciare a lavorare: "Trovo ingiusto che vita e attività possano essere cancellati così - ha concluso - Non ho mai raccontato la mia sofferenza, in questo mestiere se dici che sei malato hai chiuso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dramma di Alda D'Eusanio: "Ho quattro emorragie cerebrali"

Today è in caricamento