Mercoledì, 4 Agosto 2021
Gossip

Alena Seredova confida: "Vorrei regalare una sorellina ai miei figli"

La separazione da Gigi Buffon, la vita da mamma, il suo nuovo amore e il desiderio profondo di avere una bimba: la modella ceca racconta a "Chi" la sua vita alla vigilia dell'Expo che la vedrà madrina per il suo Paese, la Repubblica Ceca

"Ho trascorso mesi senza dormire, senza sonno e senza sogni. Oggi vado a letto tranquilla, senza pensieri. Ma in questo lungo anno non ho mai avuto paura. Non mi sono mai fermata dinanzi a tutto quello che mi è successo, sono andata avanti, mettendo me stessa allo specchio, a nudo, con tutte le mie paure. Mi è servito per ripartire. E oggi posso dire che sì, sono felice": con queste parole Alena Seredova, modella ed ex moglie del portiere della Juventus e della Nazionale Gianluigi Buffon, racconta in un'intervista esclusiva al settimanale "Chi", in edicola da mercoledì 29 aprile, quello che lei definisce "il felice risveglio da un lungo letargo" seguito alla sua separazione. 

La showgirl adesso è legata al manager Alessandro Nasi, imparentato con la famiglia Agnelli, con il quale non nasconde di voler creare una famiglia: "Io non ho mai pensato di aver chiuso il cerchio con la nascita dei miei due figli", spiega Alena Seredova, "La voglia di una dolce attesa è ancora viva. Dentro di me custodisco il desiderio segreto di avere una femminuccia. Ieri programmavo tutto, oggi invece dico "mai dire mai"". 

Quindi arriveranno prima le nozze o un figlio? "Prima di sposarmi dovrei divorziare", spiega Alena, nominata madrina per il suo Paese, la Repubblica Ceca, all'Expo di Milano: "I giornali scrivono che Gigi e io abbiamo già divorziato, ma non è così. Siamo ancora in fase di separazione".

Una vera rinascita per la splendida modella che ha sempre dimostrato grande dignità anche nei periodi più neri della sua vita privata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alena Seredova confida: "Vorrei regalare una sorellina ai miei figli"

Today è in caricamento