Domenica, 26 Settembre 2021
Gossip

Cartelloni rimossi a Milano, Belen: "Al mio posto Roberto Carlino"

La showgirl commenta la decisione del comune di Milano di rimuovere i maxi cartelli pubblicitari di Corso Buenos Aires che la ritraevano in lingerie

La decisione del comune di Milano di rimuovere i due maxi cartelloni pubblicitari di Belen Rodriguez, testimonial Jadea, su un palazzo di Corso Buoenos Aires non è stata presa molto bene dalla diretta interessata.

La showgirl ritratta in lingerie, secondo il comitato del quartiere Porta Venezia che ha avvisato la polizia municipale, era pericolosa per l'incolumità degli automobilisti, distratti da tanta sensualità. 

"Non posso credere che con tutti i problemi che ha l'Italia in questo momento, qualcuno lo pensi sul serio - ha detto Belen al Corriere della Sera - Siamo alla frutta. Il pericolo di Milano sono le buche, non i cartelloni pubblicitari. Il mio personal trainer si è appena spaccato la clavicola prendendone una con lo scooter. In quella stessa strada ce ne sono almeno altri due, che pubblicizzano prodotti simili con ragazze altrettanto belle, nessuno ha protestato. Ogni volta che ci sono di mezzo io succede qualcosa. Gli starebbe bene un bel Roberto Carlino che propone qualche affare immobiliare - ci ha scherzato su Belen - A me fa molto ridere, con quella faccia arancione che non sai se si è fatto troppe lampade o gli hanno sbagliato il trucco. Magari riderebbe anche chi ha protestato".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelloni rimossi a Milano, Belen: "Al mio posto Roberto Carlino"

Today è in caricamento