Sabato, 16 Ottobre 2021
Gossip

Cara Delevigne: "Ho pensato al suicidio, mi ha salvato Kate Moss"

La modella 23enne ha rivelato di aver sofferto di depressione e di esserne uscita grazie all'aiuto della famiglia e della collega, con la quale è nata una bellissima amicizia

Non è semplice gestire il successo da giovanissimi. La pressione è tanta, così come la paura di sbagliare ed essere bersagliati dalle critiche, e a volte ci si ritrova in un tunnel dal quale poi è difficile uscire. Lo sa bene Cara Delevigne, oggi 23enne, che appena diciottenne ha iniziato a sfilare sulle più importanti passerelle internazionali, fino ad ammalarsi, come ha raccontato al London's Women in the World.

"Ero all'inizio della carriera e non sapevo mai dire di no - ha spiegato la modella - Così mi sono ammalata, ho sofferto di psoriasi. Mi sentivo scollegata da me stessa, ma la mia agenzia mi ha spinto solo da un medico che mi ha imbottito di cortisone. In realtà avevo bisogno dolo di qualcuno che mi dicesse di fermarmi, ma nessuno l'ha fatto".

Ad aiutarla la collega Kate Moss, con cui poi è nata una splendida amicizia: "Pensavo al suicidio, non volevo più vivere. Pensavo di essere completamente sola. Poi mi sono accorta di quanto sono fortunata e di quanto sono meravigliosi la mia famiglia e i miei amici. Prima volevo solo sparire. Mi sentivo come se non fossi brava abbastanza, come se stessi vivendo il sogno di qualcun altro. Kate Moss mi ha salvata, ha fatto un passo indietro e mi ha sollevato da terra in un momento terribile".

Infine Cara Delevigne ha lanciato un messaggio molto importante per tutte le persone che si trovano nella stessa condizione in cui era lei e che hanno paura di non farcela: "La depressione non è qualcosa di cui vergognarso. Ricordate solo che non siete soli, non siete degli alieni. Nonostante tutto, amate e accettate i vostri difetti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cara Delevigne: "Ho pensato al suicidio, mi ha salvato Kate Moss"

Today è in caricamento