rotate-mobile
Martedì, 26 Settembre 2023
Gossip

Francesca De André, una famiglia assente e l'infanzia in orfanotrofio

La figlia di Cristiano De André e nipote del grande Fabrizio ha raccontato a "Domenica Live" il difficile rapporto con i genitori che l'ha portata a 15 anni in orfanotrofio

Una famiglia "difficile" e una vita passata a proteggere un cognome importante, anche se nessuno ha mai protetto lei. Fanno venire i brividi le parole di Francesca De André, figlia del cantante Cristiano De André e nipote dell'indimenticabile Fabrizio, che ospite a "Domenica Live" ha raccontato la sua infanzia difficile.

"I miei genitori si sono separati quando avevo tre anni, sono scappata di casa quando ne avevo quindici - ha spiegato Francesca - Mia madre è spagnola, è venuta in Italia e si è ritrovata da sola con tre bambini (ho un fratello gemello e una sorella), senza che nessuno le potesse dare una mano".

Dopo il divorzio il dramma: "Con mia madre i rapporti erano invivibili. Alla fine è intervenuto il giudice minorile e sono stata affidata a mio padre, ma sono stata con lui solo quattro mesi ed è stato tragico perché lui non era abituato ad avere figli in casa ed era troppo libertino per gestirmi. Così sono finita a casa Nazareth, un orfanotrofio del comune di Milano. Nessuno dei miei parenti ha fatto in modo di avere il mio affidamento, nessuno è mai venuto a trovarmi, nemmeno una chiamata per sapere come stessi".

Francesca De André si è poi riavvicinata al papà Cristiano, con cui oggi è "in buoni rapporti", ma quel passato fatto di fughe, solitudine e assistenti sociali, ancora non riesce a dimenticarlo.

Francesca De André

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesca De André, una famiglia assente e l'infanzia in orfanotrofio

Today è in caricamento