rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Gossip

Giulia Innocenzi bocciata all'esame da giornalista

Ironie, critiche, attacchi e difese per lei, dopo che non ha superato la prima prova scritta per diventare professionista

Giulia Innocenzi è stata bocciata alla prova scritta dell’esame da giornalista professionista.

 Subito la stampa di destra si è affrettata a dare risalto alla notizia.

Davvero incredibile, per una ragazza che più volte aveva impartito lezioni a destra e manca. Anche a dei direttori come Maurizio Belpietro e Augusto Minzolini. Un atteggiamento che era stato notato anche da Aldo Grasso”, ha scritto subito Libero, che poi ha lanciato un sondaggio da par suo sulle motivazioni che avrebbero portato alla bocciatura (tra le risposte ci sono “perché non l’ha data a nessuno”, “perché zio Michele (Santoro, ndr) non l’ha raccomandata” e via dicendo).

Scontate poi le allusioni alla sua vita privata, al fidanzamento con l’ex-Iena Pif (che lo scorso weekend è stato ospite della tre giorni alla Leopolda di Matteo Renzi).

In molti l’hanno difesa, a cominciare dal presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, come pure altri colleghi. E tanti hanno ricordato come grandi giornalisti siano stati bocciati in passato all’esame (come Milena Gabanelli).

Ciro Pellegrino su Fanpage ha posto però l’accento su un’altra questione: “Perché Giulia Innocenzi vuole diventare giornalista professionista visto che è a favore dell'abolizione dell’Odg?”.

Il riferimento è a un post della stessa Innocenzi pubblicato su Facebook nel maggio scorso, quando scrisse: “Sono per l'abolizione dell'ordine dei giornalisti, che è obsoleto, liberticida e corporativo, e attualmente risulto come praticante perché Santoro è uno dei pochi che applica contratti giornalistici”. 

Dice ora Pellegrino: “Quindi nel 2012 la Innocenzi sosteneva di essere iscritta nel registro dei praticanti (fase di 18 mesi propedeutica all'esame da professionista) solo per garantirsi il contratto Fieg-Fnsi che Michele Santoro ha applicato ai giornalisti di Servizio Pubblico (per molti dei colleghi della redazione del programma di La7 si tratta di un patto a tempo che vale per tutta la durata della trasmissione e che può non essere rinnovato l'anno successivo). E poi, cos'è successo? Giulia Innocenzi ha cambiato idea? Ora vuol far parte della ‘casta'? O anche in questo caso è solo questione di soldi? (riferendosi all’annuncio che la Innocenzi mise su Facebook qualche tempo per la ricerca di un tecnico informatico “per migliorare il mondo” senza pretendere di percepire una lira, ndr)”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Innocenzi bocciata all'esame da giornalista

Today è in caricamento