Martedì, 26 Ottobre 2021
Gossip

Giuseppe Schisano diventa Vittoria: "Sono una vergine di 30 anni"

Il 23 marzo scorso, in una clinica di Barcellona, ha compiuto la sua trasformazione fisica, cambiando sesso. Da uomo a donna, ecco il suo racconto a Vanity Fair

Giuseppe Schisano è diventato Vittoria grazie ad un'operazione durata sei ore e avvenuta il 24 marzo scorso in una clinica di Barcellona. Si è trattato di un percorso difficile e molto doloroso, che oggi può dire di aver finalmente concluso. Intervistata da Vanity Fair, ha potuto finalmente sentenziare:

"Giuseppe riposa in pace. L'ho fatto per me: oggi sono sola. Una vergine di 30 anni. La notte prima dell'intervento non riuscivo a dormire. Sono uscita a passeggiare, Giuseppe l'ho salutato rientrata in stanza allo specchio. Il giorno dopo tremavo in sala operatoria e tornavo con la mente a mio padre, che non c'è più".

Il cambiamento del sesso è passato attraverso ad una serie di sconvolgimenti nella sua vita, che ha saputo gestire con forza e tenacia. Il desiderio si è palesato dopo l'interpretazione, nel 2011, in "Canepazzo" di Tinto Brass: "Quel film aprì una voragine. Quando arriva la verità o ti lasci affogare o nuoti, non so come riemersi. Diedi una grande festa. I miei amici cambiarono il nome con cui ero memorizzata sui cellulari e io li pregai di prendersi dall'armadio tutti i vestiti, di non lasciarmi neanche un calzino".

Vittoria Schisano in ospedale dopo l'intervento: foto Twitter

Anche la mamma di Vittoria ha finalmente accettato la sua rinascita: "Lo spavento non la faceva ragionare, era impazzita. Ma ha voluto medicarmi lei il seno, dopo l'intervento. Adesso mi porta anche i saluti del parroco".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Schisano diventa Vittoria: "Sono una vergine di 30 anni"

Today è in caricamento