rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Gossip

"Pregate per lei, è figlia del diavolo", così il papà di Katy Perry la rinnega

Il predicatore Keith Hudson non si trattiene. E' nauseato anche dai fan che la seguono ed "amano la cosa sbagliata"

Sembrerebbe che al paparino di Katy Perry non sia bastata la redenzione della figlia in Madagascar al servizio dell'Unicef, per lui rimane “la figlia del diavolo”.

Il predicatore Keith Hudson non andrebbe quindi molto fiero del successo mondiale della star. Si è scagliato contro la cantante per via dei testi con riferimenti lesbo nella sua hit “I kissed a girl” e per il suo modo di apparire e vestire provocante.
Ma non si è fermato qui, durante un sermone in una chiesa di Santa Fe Springs, in California, il pastore ha invitato la comunità a “pregare per lei perchè è la figlia del diavolo”. Keith racconta a “La Presse” il suo imbarazzo quando la gente “Si chiede come io possa predicare se ho messo al mondo una ragazza che cantava di baciare un'altra ragazza”.

Mente alquanto retrograda quella del papà, nato in un piccolo paesino americano, che usa parole davvero forti per descrivere la figlia.
Non risparmia neanche i fan della cantante: “Ero a un concerto di Katy e c'erano 20mila persone. Guardavo questa generazione e la loro eccitazione. Sembrava quasi una chiesa. Sono rimasto lì e ho pianto, e continuavo a piangere e piangere. Amano e adorano la cosa sbagliata”.

Keith Hudson e la moglie, al momento sono impegnati in un tour nelle chiese degli Stati Uniti e, secondo il tabloid Sun, mostrano ai fedeli il video in cui dichiarano che Katy è figlia del diavolo ed ha bisogno di guarire”. Che stiano iniziando una crociata moderna per perseguire la figlia, nuova piaga dell'umanità?

Katy Perry in Madagascar per l'Unicef

Non ci sono foto disponibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pregate per lei, è figlia del diavolo", così il papà di Katy Perry la rinnega

Today è in caricamento