Lunedì, 18 Ottobre 2021
Love & corn

Belen e Stefano, un anno dopo: cronistoria di una moderna telenovela

Il 22 dicembre 2015 un comunicato annunciava la fine del matrimonio di una delle coppie più mediatiche degli ultimi tempi. Oggi, a distanza di un anno, arrivano dichiarazioni nostalgiche da parte di entrambi, ancora protagonisti di un gossip che ha reso la loro storia d’amore avvincente come una soap opera

È trascorso un anno esatto da quando l’asciuttezza di un comunicato affidato all’autorevolezza di un’agenzia di stampa annunciava la fine del matrimonio tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino. 

"Naturalmente resteranno immutati la stima e l'affetto reciproci e la comune volontà di mantenere un rapporto sereno, anche nell'interesse del figlio” precisò la showgirl attraverso quelle righe, impresse su una nota che in quel tiepido pomeriggio prenatalizio, non fece in tempo ad essere scritta che già compariva su tutte le testate d’informazione, scheggia impazzita e immune al sedativo della noia gossippara.

In effetti, la notizia della separazione della coppia che con la sua vita privata condivisa sui social, è stata pioniera assoluta dell’erudizione pettegola del popolo ‘clickaiolo’, non poteva non generare una morbosità uguale e contraria a quella che fino ad allora aveva fatto commentare, criticare e, a volte, pure insultare il duetto così assortito.

Lei, 32 anni, argentina di Buenos Aires, arriva in Italia nel 2003. Bella da mozzare il fiato, con un lato b insolente verso ogni forza gravitazionale e lo sguardo vagamente assorto in chissà quale nostalgia, grazie a pubblicità, televisione e travagli sentimentali con Marco Borriello prima e Fabrizio Corona poi, col tempo raggiunge una popolarità tale da rendere il cognome Rodríguez un dettaglio anagrafico superfluo all’identificazione.

Lui, 27 anni, italiano di Torre Annunziata (provincia di Napoli) è un ballerino che deve la sua ascesa televisiva alla colonizzazione mediatica di Maria De Filippi. La partecipazione al talent ‘Amici’ nel 2009 gli assicura una certa credibilità professionale, mentre il fidanzamento con la cantante in erba Emma Marrone costruisce per lui una nicchia di riguardo nel rutilante spazio rosa del pettegolezzo. 

Ed ecco l’inizio di tutto. Quando i bicipiti scolpiti del leggiadro partenopeo sollevarono le grazie sinuose della sudamericana in un ballo televisivo ormai cult nella storia degli intrallazzi vip, fu amore. Di quelli assurdi, totalizzanti, sprezzanti delle critiche e affamati di felicità.

Da lì, una sorta di telenovela moderna che, nel bene delle gioie di un figlio nato e nel male delle crisi affacciate a intermittenza, ha concesso ai follower scorci di una quotidianità diventata via via il succulento prodotto mediatico di ‘Belen-e-Stefano’, marchio registrato dagli addetti ai lavori e recepito dagli utenti come efficientissima macchina generatrice di commenti e discussioni.

Fino al 22 dicembre 2015, appunto, data dell’addio all'atavico binomio e inizio di una spirale di presunti triangoli e indefinibili incastri che, ad oggi, sono serviti solo a congetturare i reali motivi della malinconica fine.

Oggi, un anno dopo, Stefano nulla dice a proposito di una vita privata segnata dal “terremoto dell’anima” della separazione, mentre Belen si mostra felice accanto ad un altro uomo, pur non restando indifferente alle parole d’amore dell’ex marito.

“La stima e l'affetto reciproci e la comune volontà di mantenere un rapporto sereno, anche nell'interesse del figlio” si direbbe siano rimasti, dunque, ma nulla potrebbe essere escluso. 

Funziona così nelle migliori telenovelas, non finiscono mai.

To be continued. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belen e Stefano, un anno dopo: cronistoria di una moderna telenovela

Today è in caricamento