Sabato, 18 Settembre 2021
Love & corn

Federica Sciarelli e Henry Woodcock, il caso Consip "ufficializza" l'amore

La giornalista e il pm di Napoli farebbero coppia da dieci anni. Ieri la notizia di un'indagine che coinvolge entrambi: la Sciarelli è indagata con l’accusa di aver fornito al giornalista del "Fatto Quotidiano" Marco Lillo informazioni coperte dal segreto istruttorio in merito all'indagine condotta dal suo compagno

Federica Sciarelli ed Henry Woodcock (foto "Chi")

Gli indizi si rincorrevano da tempo. Eppure, nessuno aveva mai parlato di una relazione ufficiale. Oggi è (loro malgrado) il caso Consip a rendere pubblico l'amore: la giornalista Federica Sciarelli e il pm di Napoli Henry Woodcock avrebbero (da tempo) una relazione. 

"Federica no, lei non la devono toccare", avrebbe confidato Woodcock - secondo il quotidiano La Stampa - all'indomani della notizia dell'indagine che coinvolge la coppia, lasciando traperale la rabbia per l'implicazione della compagna. La Sciarelli è indagata nell'inchiesta dalla procura di Roma, con l’accusa di aver fornito al giornalista del Fatto Quotidiano Marco Lillo informazioni coperte dal segreto istruttorio in merito all’indagine condotta dal suo compagno. 

La conduttrice di Chi l'ha visto? e il magistrato farebbero coppia da circa dieci anni. Un legame vissuto lontano dai riflettori, fino ad oggi. Lui è divorziato da tempo. Lei, invece, ha sempre portato avanti con discrezione la vita privata: è stata sposata con un cameraman della Rai; ha un figlio, Giovanni Maria, nato nel 1996.

Anni fa, era stato il settimanale Chi a parlare maliziosamente della conduttrice e di Woodcock come di una "strana coppia", fotografandoli insieme durante una sessione di jogging e poi a cena insieme a Potenza. Ancora, nel 2011, la relazione era stata al centro di una indagine della procura di Catanzaro sul passaggio di informazioni riservate alla trasmissione di Rai 3 di cui la Sciarelli è timoniera. 

A dicembre 2016, quando l'indagine Consip sulla centrale unica acquisti della pubblica amministrazione passò per competenza da Napoli a Roma, il quotidiano diretto da Marco Travaglio pubblicò alcune carte coperte dal segreto. Gli atti di indagine di questi mesi rivelerebbero che dietro alla fuga di notizie ci sia il pm partenopeo, titolare del fascicolo fino a quel momento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica Sciarelli e Henry Woodcock, il caso Consip "ufficializza" l'amore

Today è in caricamento