Sabato, 17 Aprile 2021

Manuela Arcuri: "Pamela Perricciolo? Con me fece un gioco perverso" | VIDEO

La concorrente di 'Ballando con le Stelle' racconta un presunto retroscena a proposito dell'agente di Pamela Prati

Manuela Arcuri, 42 anni

"Pamela Prati credo sia stata raggirata da queste due manager. Eliana non l’ho mai conosciuta, ma Pamela Perricciolo mi ha preso in giro, si è presa gioco di me, è stato il suo gioco perverso senza nessun fine, solo per il gusto di giocare". E' con queste parole che Manuela Arcuri, ospite di 'Storie Italiane', racconta quella che sarebbe stata la sua esperienza con l'agente della showgirl sarda, al centro della bufera mediatica dopo il "giallo" su Mark Caltagirone.

Manuela Arcuri e il 'caso Pamela Prati'

"E’ successo tutto più di 10 anni fa - ha dichiarato Manuela alla conduttrice Eleonora Daniele - Mi fece vedere le foto di un bellissimo ragazzo, tale Simone Coppi, un magistrato. Io ero single e lei ha giocato le sue carte facendo presa sul mio lato fragile. Mi fece vedere le foto di lui, le foto della casa, insomma costruì intorno una storia. Le ho chiesto di presentarmelo ma non l’ho mai visto, ci ho solo parlato al telefono e chissà con chi ho parlato! Dopo un mese mi sono resa conto che non esisteva".

Ma con quale scopo Perricciolo si sarebbe mossa in questa maniera? "Il suo obiettivo lei lo ha raggiunto, voleva solo giocare, è stata questa la sua gratificazione - ha aggiunto la concorrente di 'Ballando con le Stelle' - Quando l’ho scoperto ci sono rimasta malissimo, mi sono sentita presa in giro". 

I "Coppi", una famiglia di misteriosi playboy

E il cognome "Coppi" torna inesorabilmente nel labirinto intricato di questa vicenda. Qualche anno fa, infatti, David Lorenzo Coppi, misterioso nipote del noto avvocato Franco Coppi, avrebbe provato a sedurre l'ex showgirl Sara Varone. "Ogni volta però che tentavo di incontrarlo, Pamela ed Eliana mi dicevano che creavo grossi conflitti in famiglia - ha raccontato Sara al settimanale 'Oggi' - Che David e suo padre, un importante magistrato, litigavano perché lui era insofferente a tutte le norme cautelari che doveva osservare per la sua sicurezza".

E portava il cognome Coppi anche il ragazzo che avrebbe provato a conquistare Alfonso Signorini. “L’aitante giovane che aveva conquistato il mio cuore si chiamava Lorenzo Coppi - ha spiegato il direttore di 'Chi' al 'Maurizio Costanzo Show' - Diceva di vivere e lavorare ad Haiti. Io mi sono lasciato andare. Ho abbandonato le mie difese. In un secondo momento, quando ero disposto a raggiungerlo, lo volevo vedere, sul mio Facebook arriva il messaggio di tale Donna Pamela….che oggi è la manager della Prati (Pamela Perricciolo, ndr). Cerco Lorenzo e lei mi fa parlare con lui ma era una voce da donna. Ci sono cascato anche io. E lo dico a malincuore".

Chi (non) è Simone Coppi, il fidanzato fantasma di Eliana Michelazzo

E indovinate come si chiama il fidanzato-fantasma di Eliana Michelazzo? Proprio Simone Coppi. Cambia il nome, ma non il cognome. I due hanno fatto coppia per dieci anni, ma solamente in queste ore l'agente (socia della Aicos Management con Pamela Perricciolo) avrebbe scoperto che l'uomo non è mai esistito. "Io sono stata la prima vittima di questo sistema - ha dichiarato Eliana a 'Live - Da 10 anni ho un fidanzato fantasma, Simone Coppi, solo ora ho aperto gli occhi: mi mandava foto, messaggi, un anello, mi sono tatuata il suo nome. Adesso, ascoltando le storie delle altre vittime, ho capito la verità: non esiste. Preferirei non sapere chi si nasconde dietro quelle false identità…". "Dopo questa mia confessione ho paura, non voglio avete contatti con nessuno, dovrei andare all’estero o in un posto isolato dal mondo come un convento o la casa di “Grande Fratello”". E, alla luce dei fatti, la domanda è solo una: chi si nasconde dietro queste false identità?

Leggi tutte le notizie di Gossip 

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuela Arcuri: "Pamela Perricciolo? Con me fece un gioco perverso" | VIDEO

Today è in caricamento