rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
love

Matteo Giunta svela il retroscena della proposta di matrimonio a Federica Pellegrini: "Temevo i paparazzi"

L'allenatore racconta l'amore per la campionessa che tra qualche mese diventerà sua moglie

Un mese fa Matteo Giunta ha chiesto la mano alla sua Federica Pellegrini con una romantica proposta. "Sono un 'ragazzo' fortunato… (ha detto si)" ha scritto a corredo della foto social  l’allenatore e compagno della campionessa che a Riccione ha nuotato per l’ultima volta nei ‘suoi’ 200 stile libero ai campionati Assoluti invernali.

"È stato un colpo al cuore: è arrivata la consapevolezza che si chiudeva un capitolo" confida oggi il 39enne al Corriere della sera nel corso di un’intervista che ripercorre quei momenti e anche le emozioni che adesso accompagnano la loro vita insieme, proiettata verso il matrimonio. Ad oggi, però, l’organizzazione delle nozze è ancora tutta da stabilire: "Guardi non è che voglio mantenere il segreto, è che a parte lo scambio delle promesse non abbiamo organizzato nulla! Da gennaio saremo più liberi" afferma Matteo, entrando poi nel dettaglio di quella romantica proposta di nozze che, nelle sue intenzioni iniziali, doveva essere diversa.

Chi è Matteo Giunta: dai rapporti con il cugino Filippo Magnini all’amore per Federica Pellegrini

La proposta di matrimonio di Matteo Giunta a Federica Pellegrini

La proposta è arrivata a Venezia, città alla quale Federica è molto affezionata: "Ovviamente da tempo ero sicuro dei miei sentimenti, ma volevo che chiudesse il cerchio con le Olimpiadi prima di aprire il secondo capitolo della nostra vita" dice Matteo: "Avevo organizzato tutto nei dettagli, ho scelto Venezia perché è bellissima, è romantica e Fede ce l’ha nel cuore". Nella sua idea iniziale, però, la location per la presentazione dell’anello non sarebbe dovuta essere una camera d’albergo, ma la suggestiva Piazza San Marco, programma che ha dovuto subire un cambio: "Dopo il ristorante dovevamo percorrere una piccola via e sbucare in piazza San Marco dove le avrei fatto la fatidica domanda. Ma ho visto della gente, qualche movimento “sospetto”, ho temuto paparazzi, e allora ho cambiato idea: volevo che fosse un momento solo nostro. Gliel’ho detto in albergo, è stato bello e semplice".

Il sogno di avere dei figli

Quanto alla loro relazione, a lungo tenuta al riparo dai media, Matteo Giunta si racconta ancora molto trattenuto nel condividerla con il pubblico: "Arrivi a metabolizzare le abitudini, per tanto tempo in pubblico ci siamo comportati come due persone normali e confesso che mi ci vuole un po’ a concedermi atteggiamenti affettuosi, sono ancora trattenuto. Anche il bacio che ci siamo dati a Riccione è stato complicato per me". E sulla possibilità di avere figli sportivi come loro: "Faticoso sarà fare i genitori, perciò se il problema sarà quale sport scegliere vorrà già dire che non c’è un problema” aggiunge: "L’importante è che ne facciano uno, che ne sperimentino tanti, perché lo sport è una scuola di vita, e che si divertano: da allenatore, frequentando i genitori, ho imparato che fino a una certa età lo sport non va preso troppo seriamente, va vissuto senza pressioni. Il nuoto poi è difficile, per praticarlo bisogna amarlo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteo Giunta svela il retroscena della proposta di matrimonio a Federica Pellegrini: "Temevo i paparazzi"

Today è in caricamento