Sabato, 15 Maggio 2021

Francesco Totti: "Senza Ilary non sarei riuscito a livello familiare"

L'ex calciatore parla a cuore aperto della moglie, mamma dei suoi tre figli

Francesco Totti e Ilary Blasi, foto @Instagram

Ha sempre voglia di scherzare Francesco Totti, ma quando parla di sua moglie, Ilary Blasi, la cosa si fa seria. Nei suoi confronti l'ex numero 10 giallorosso prova un amore viscerale e un profondo senso di gratitudine, come spiega in un'intervista concessa a Walter Veltroni per Sette: "Ilary oltre a essere mia moglie e la mamma dei miei figli, è una donna straordinaria: una ragazza semplice, di buona famiglia, con valori, rispetto degli altri. Una persona che in qualsiasi momento è sempre presente, mi ha fatto crescere in tutto e per tutto".

Totti si confessa a cuore aperto: "Ti dico la verità, senza di lei non sarei riuscito in questo modo, a livello familiare. Quello che le scrissi sulla maglietta il giorno del derby è vero: 'Sei unica'". E svela anche un retroscena: "Il capo, in generale, dovrei essere io. Ma il capo attuale, in verità, è Ilary". Dunque è la conduttrice - che da lunedì vedremo al timone de L'Isola dei Famosi - ad avere l'ultima parola in casa.  

Francesco Totti: "Con il Covid ho avuto paura, un incubo durato un mese"

Nell'intervista Francesco Totti ripercorre anche il calvario del Covid, che prima si è portato via suo papà Enzo, lo scorso ottobre, e poi ha colpito anche lui: "E' stato abbastanza aggressivo. Ho avuto una polmonite bilaterale, febbre a quaranta, tosse continua ed ero stanco, non avevo fame. Sono stati 24 giorni molto duri. Avevo la saturazione a 89-90 e in quell'occasione ci sarebbe voluto il ricovero, però ho rifiutato. Avevo paura, per quello che era successo a mio padre due mesi prima". Si è curato a casa, con i farmaci, "ma è stata veramente dura" ammette, "un incubo durato quasi un mese". Un mese in cui ha avuto paura: "Dopo dieci giorni di punture, antibiotici, cortisone, vedevo che non c'era miglioramento - racconta - Sì, allora ho temuto. I ragazzi si sono spaventati, anche loro tutti positivi, per fortuna asintomatici. Ilary, le tate, il giardiniere, tutti. Tutti quelli che mi circondavano l'hanno preso". Oggi è solo un brutto ricordo. 

Ilary Blasi: "Chiamatemi col mio nome. Non sono solo la signora Totti"

Continua a leggere le notizie su GossipToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco Totti: "Senza Ilary non sarei riuscito a livello familiare"

Today è in caricamento