Mercoledì, 4 Agosto 2021
Gossip

Maradona querela Gene Gnocchi: "Non ammetto battute sulla droga"

Il comico durante una gag ha ccostato il nome del Pibe de Oro ai narcotrafficanti colombiani

Non è piaciuta affatto a Maradona la gag di Gene Gnocchi durante la scorsa puntata de "Il Processo del lunedì". Il comico ha accostato il nome dell'ex calciatore argentino, famoso in tutto il mondo non solo per il suo talento e la sua straordinaria carriera, ma purtroppo anche per i problemi con la droga, a quello dei narcotrafficanti colombiani.

"De Laurentis ha proposto a Maradona di fare l'ambasciatore del Napoli nel mondo - ha detto Gnocchi - Ecco, però Maradona ha detto che vorrebbe fare l'ambasciatore soltanto per la Colombia e in particolare per il cartello di Medellin (l'organizzazione di narcotrafficanti fondata da Pablo Escobar negli anni '70, ndr)".

Furibonda la reazione del Pibe de Oro che ha querelato Gene Gnocchi per la battuta di cattivo gusto: "Io solo posso sapere che cosa significa essere vittime della droga e quali sacrifici siano necessari per uscire dalla tremenda schiavitù - ha detto attraverso il suo avvocato Angelo Pisani - Da oltre dieci anni ne sono fuori e non permetto a nessuno di accostare il mio nome a quello dei narcotrafficanti, nemmeno per scherzo".

L'azione legale andrà avanti, nel frattempo l'ex calciatore ha voluto lanciare un importante messaggio ai giovani: "La droga è morte, è dolore. è un modo per arricchire la criminalità. Non cadete in questa trappola".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona querela Gene Gnocchi: "Non ammetto battute sulla droga"

Today è in caricamento