rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Gossip

Massimo Boldi ricorda la moglie scomparsa: "Dopo la sua morte mi guardava e sorrideva"

L'attore, ospite de "La strada dei miracoli", ha rivelato di aver avvertito più volte la presenza di sua moglie Marisa, morta nel 2004 a causa di un tumore

Adesso ne parla con serenità Massimo Boldi, ma fino a qualche anno fa ancora faceva fatica ad accettare la morte di sua moglie dopo quasi quaranta anni di matrimonio.

Marisa Selo è scomparsa nel 2004 a causa di un tumore: "E' stata una tragedia vera, soprattutto per le mie figlie - ha raccontato l'attore ospite de 'La strada dei miracoli' su Rete 4 - Ho perso il ramo principale della mia vita. Ho dovuto fare il padre e la madre, un compito molto difficile da svolgere, anche a causa del mio lavoro".

La moglie però non lo ha lasciato solo, come ha rivelato: "Nel primissimo periodo della sua scomparsa, avvertivo una figura che mi guardava in faccia in silenzio e mi sorrideva. Aveva il volto di Marisa". E' stata lei, come ha raccontato l'attore, a dargli la forza di ricominciare e di stare vicino alle loro 3 figlie. Dopo questa terribile perdita, Massimo Boldi ha cambiato profondamente il modo di vedere le cose e anche il suo successo lo interpreta oggi come un miracolo: "Tutto quello che ho fatto nella mia carriera è stato un miracolo, prima era un'illusione che si è poi materializzata. Credo che qualcuno mi abbia guidato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Boldi ricorda la moglie scomparsa: "Dopo la sua morte mi guardava e sorrideva"

Today è in caricamento