Giovedì, 24 Giugno 2021
Gossip

"Michael Jackson sporcava di cacca la casa, era sudicio e depravato"

Cinque cameriere hanno raccontato al New York Post lo stile di vita tenuto dal cantante all'interno di Neverland: urinava per casa, dormiva in lenzuola puzzolenti e spargeva bottiglie di vino ovunque

Michael Jackson

Un'intervista davvero agghiacciante quella rilasciata da cinque cameriere al New York Post: le donne, che per ovvi motivi hanno deciso di non svelare i loro nomi, hanno lavorato per Michael Jackson dal 1986 al 2004. Hanno raccontato dettagli molto privati riguardanti lo stile di vita tenuto dalla star a Neverland, la fastosa casa che si era fatto costruire per difendersi dal mondo. Evidentemente quelle mura non sono state sufficientemente spesse...

Dopo la nascita di Prince, nel 1997, la vita del cantante ha subito, in positivo, una brusca virata, iniziando a controllare l'igiene personale e del luogo dove avrebbe dovuto crescere suo figlio. Ma le buone intenzioni non sono durate a lungo e nuovamente Jackson si è dato alle cattive abitudini. Ecco, questa in sintesi l'intervista delle cinque anonime cameriere, che si aggiungono alla lunga lista di tutte quelle persone che hanno avuto di che raccontare su Michael. Intanto hanno lavorato per lui, vissuto con lui, condiviso una quotidianità ben nascosta al mondo e, a quanto dicono, così scandalosa. 

Ecco le scioccanti rivelazioni delle cameriere di Michael Jackson:

"Michael, ogni tanto, correva intorno agli animali e successivamente sporcava di cacca tutta la casa. Se tu gli dicevi qualcosa, lui minacciava di fare delle palle di neve di cacca e di tirartele addosso. La sua vita cambiò dopo il 1993, quando ha dovuto pagare quel ragazzo. Era diventato la persona più sporca e anti-igienica di Hollywood.

Ci sono state molte volte in cui sono dovuta entrare di nascosto nella sua camera e cambiare le lenzuola. Non riuscivo a capire come faceva a dormire in quella sporcizia. C'erano calze e mutande nel letto, patatine e un pollo mezzo mangiato, bottiglie vuote di vino e whisky sul pavimento. La sua camera da letto puzzava. Michael è diventato una persona depravata e tossicodipendente. E' stato plagiato".

Si racconta anche di un episodio riguardante la conduttrice Oprah Winfrey, che una volta ha fatto visita a Michael e, in quell'occasione, ecco poi lui come ha regiato:

"Ha letteralmente fatto la pipì sul pavimento della porta d'ingresso, proprio dove aveva visto Oprah camminare. Era surreale. Lui rimase lì, si slacciò i pantaloni e iniziò ad urinare sul pavimento".

Ovvio che non possiamo sapere quanto di vero ci sia in quest'intervista, ma giureremmo sul fatto che queste cinque donne non saranno le uniche a raccontare aneddoti sulla vita privata del Re del Pop, l'artista indimenticato e indimenticabile per tutti coloro che continuano a ricordare la sua musica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Michael Jackson sporcava di cacca la casa, era sudicio e depravato"

Today è in caricamento