Sabato, 25 Settembre 2021
Gossip

Pippo Baudo: "Ho curato il cancro con lo iodio radioattivo"

Il conduttore racconta il dramma della malattia e come è riuscito a sconfiggerla

Arrivato a 79 anni, Pippo Baudo di battaglie ne ha combattute tante e non solo professionali. Il conduttore ha attraversato anche periodi bui in cui ha pensato di non farcela, come quando scoprì, negli anni '70, di avere un tumore alla tiroide.

"Ero preoccupatissimo - ha raccontato a 'La strada dei miracoli' - Avevo il cancro e facevo la prima 'Canzonissima' della mia vita. Prendevo una tiroide naturale, dai maiali, e non era una cura sicura. Chiusi quella trasmissione salutando tutti, andando a cena con i colleghi, avevo con me la borsa con la vestaglia e andai in clinica". 

Quella battaglia Baudo è riuscito a sconfiggerla grazie a un esperimento mai provato prima, dopo lo scoppio della centrale nucleare di Cernoby. "Lo scoppio della centrale mandò in aria lo iodio radioattivo, che creò danni enormi - ha spiegato il conduttore - Tutti i bambini nascevano grassi e senza tiroide. Un professore andò a Cernobyl e visitò quei bambini. Fece un ragionamento semplice: 'Se io dò agli ammalati di tiroide lo iodio radioattivo, questi ammalati guariranno'. Mi portarono a Pisa, dove c'erano tanti ricoverati come me e mi chiesero se volessi fare un esperitmento con loro. Accettai". Per fortuna, aggiunge oggi...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pippo Baudo: "Ho curato il cancro con lo iodio radioattivo"

Today è in caricamento