Mercoledì, 4 Agosto 2021
Gossip

Robin Williams, la moglie svela la verità sulla morte

Susan Schneider ha rivelato che l'attore soffriva di una rara malattia degenerativa che gli stava rendendo la vita un incubo

E' passato un anno dalla morte di Robin Williams, ma soltanto adesso emerge la verità. L'attore, che si è tolto la vita impiccandosi nella sua villa in California, da anni soffriva di depressione e proprio questa venne considerata la causa principale del drammatico gesto.

La verità, invece, è un'altra e l'ha svelata la moglie, Susan Schneider, che quella notte era in casa con lui: "La depressione era solo uno dei circa 50 sintomi, uno dei più lievi - ha spiegato in un'intervista a People - E' stata la demenza a corpi di Lewy a prendersi la sua vita". 

La demenza a corpi di Lewy è una rara malattia degenerativa che comporta demenza e allucinazioni. L'attore iniziava ad accusare i primi sintomi e la sua vita si stava trasformando in un incubo: "Un minuti era totalmente lucido, quello dopo diceva qualcosa che non aveva senso, poi la diga si è rotta. Ci saremmo arrivati comunque ala fine".

E' a lei che Robin Williams ha detto le ultime parole prima di togliersi la vita: "Stavo andando a letto, è entrato nella stanza un paio di volte e ha detto 'Buonanotte amore mio'".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Robin Williams, la moglie svela la verità sulla morte

Today è in caricamento