rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Gossip

Sharon Stone razzista? La babysitter fa causa alla diva

La filippina Erlinda Elemen si dichiara vittima di maltrattamenti. Stando a quanto detto dalla donna, le sarebbe anche stato vietato di leggere la Bibbia

Accuse pesanti nei confronti di Sharon Stone, giudicata nientemeno che "razzista" dalla collaboratrice familiare che prestava servizio presso di lei.

Quest'ultima, una donna filippina di nome Erlinda Elemen, ha infatti fatto causa all'attrice in quanto si dichiara vittima di maltrattamenti perpetrati dall'attrice.

Stando a quanto riferito da Erlinda, la Stone le si sarebbe rivolta in modo arrogante e avrebbe espresso più volte disprezzo nei confronti della popolazione filippina.

Inoltre, la diva le avrebbe vietato di rivolgere la parola ai figli per timore che l'accento straniero della donna, molto criticato, potesse causare loro difetti nell'apprendimento corretto della lingua.

Un altro divieto inflitto da Sharon alla Elemen consisterebbe nella proibizione di leggere la Bibbia. Soprattutto questa ultima imposizione appare però eccessiva, o quanto meno suscita perplessità.

Sharon Stone, intramontabile sex symbol @ TM News Infophoto

Siamo sicuri che non si tratti di un tentativo, da parte di Erlinda, di estorcene denaro all'attrice? Non sarebbe la prima volta che una star finisce vittima di un trabocchetto inscenato dai propri dipendenti. Ma ora, sarà il giudice a decidere come andrà a finire questa losca -  e sicuramente spiacevole - vicenda.

Nella foto Sharon Stone (@ TM News Infophoto)

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sharon Stone razzista? La babysitter fa causa alla diva

Today è in caricamento