Lunedì, 1 Marzo 2021

Il discorso di Asia Argento a Cannes: "Voi sapete chi siete e lo sappiamo anche noi"

L'attrice italiana, durante il suo discorso ha detto: "Nel 1997 sono stata stuprata qui a Cannes da Weinstein"

Asia Argento non ha usato mezze misure nel discorso che ha proferito al Festival di Cannes. Dopo le accuse mosse nei confronti del produttore americano Harvey Weinstein, altre donne dopo di lei hanno raccontato di aver subito abusi sessuali nel mondo dello spettacolo: dal cinema alla tv. Asia Argento ha poi pubblicato nei mesi scorsi anche un lungo elenco in cui ha reso noti i nomi delle presunte vittime di violenza da parte del prosduttore: sarebbero 82.

Le 82 donne molestate da Weinstein: Asia Argento pubblica la lista 

Il dicorso di Asia Argento al Festival di Cannes 

Nel 1997 sono stata stuprata da Harvey Weinstein qui a Cannes. Avevo 21 anni. Questo festival era il suo territorio di caccia. Voglio fare una previsione: Harvey Weinstein non sarà mai più benvenuto qui. Vivrà in disgrazia, escluso dalla comunità che un tempo lo accoglieva e che ha nascosto i suoi crimini. E perfino stasera, seduti tra di voi, ci sono quelli che ancora devono essere ritenuti responsabili per i loro comportamenti contro le donne, che non sono accettabili in questo settore. Sapete chi siete. Ma soprattutto noi sappiamo chi siete. E non vi permetteremo più di farla franca.

Asia Argento, dopo lo scandalo: "Me ne vado dall'Italia"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il discorso di Asia Argento a Cannes: "Voi sapete chi siete e lo sappiamo anche noi"

Today è in caricamento