Venerdì, 23 Luglio 2021
affari di famiglia

"Carlo non vuole che Archie diventi principe": la decisione che fa infuriare Harry e Meghan

La clamorosa decisione sarebbe alla base dei contrasti tra l'erede al trono e il figlio, i cui rapporti sembrano ormai drasticamente segnati da incomprensioni insanabili

Harry, Meghan, il piccolo Archie e il principe Carlo

I rapporti burrascosi tra la famiglia reale inglese e i duchi di Sussex non accennano a trovare un accordo in grado di alleviare rancori e colpi bassi, inferti da una parte e dall’altra a seconda delle circostanze.

Stavolta a scrivere un nuovo capitolo nella turbolenta vicenda sarebbe stato il principe Carlo, deciso - una volta diventato re - a snellire la monarchia riducendo il numero dei reali senior con l’obiettivo di gravare il meno possibile sui contribuenti. La scelta si tradurrebbe anche nel negare al figlio di Harry e Meghan, Archie, di diventare principe, effetto che andrebbe decisamente contro la consuetudine secolare secondo cui il nipote di un re, per ciò solo, ha diritto di essere principe.

A rivelare il dettaglio è il The Mail on Sunday che racconta l’intenzione dell’erede al trono di negare un posto a figlio, nuora e nipoti tra i reali in prima linea ancor più ora che la coppia si è trasferita in California, ma anche della reazione furiosa dei diretti interessati che, informati da tempo, non avrebbero preso bene la decisione paterna che sarebbe alla base delle note accuse mediatiche alla famiglia reale, Carlo in primis.

"Il nome Lilibet è stata una mossa di marketing": il retroscena su Harry, Meghan e la regina Elisabetta che porta pazienza 

Cosa succede con la decisione di Carlo che vorrebbe snellire la monarchia 

Escludere Archie dai reali senior avrebbe così inasprito i rapporti tra Harry e il padre Carlo, ma anche quelli tra quest’ultimo e il fratello minore Andrea, deluso dall’effetto che una siffatta decisione comporti l’estromissione delle due figlie  Eugenie e Beatrice dagli affari di Palazzo e la perdita del titolo di ‘altezze reali’.

Secondo la biografa Angela Levin, la decisione di Carlo comporterebbe che i membri senior rimarranno i componenti dei nuclei familiari della linea diretta alla successione, quindi Carlo e Camilla, il suo erede al trono William con la moglie Kate e i figli George, Charlotte e Louis. Tutti loro, inoltre, stando alle ipotesi messe sul tavolo dai media britannici, potrebbero anche essere esortati a trovare lavori più comuni al fine di pensare a una monarchia più moderna. Per ora, tuttavia, si tratta solo di progetti futuri, in atto solo quando Carlo salirà al trono sempre fieramente occupato dalla regina Elisabetta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Carlo non vuole che Archie diventi principe": la decisione che fa infuriare Harry e Meghan

Today è in caricamento