Venerdì, 27 Novembre 2020

Chiara Ferragni agli Uffizi, Fedez risponde alle critiche dopo la visita della moglie al museo

Tra tweet e Instagram Stories, Fedez difende la moglie e attacca chi ha montato la polemica dopo la visita dell'influencer al museo degli Uffizi

Mentre risuona ancora l'eco dell'ennesima polemica su Chiara Ferragni, il marito Fedez è sceso in campo per difenderla. Il rapper ha scritto un duro commento su Twitter, contro quello che sembra ormai diventato uno sport nazionale: dare addosso a Chiara Ferragni per ogni cosa che dice, fa, scrive, indossa, pensa, vive.

Critiche che a Fedez non vanno proprio giù. "Video musicale (bellissimo tra l'altro) di Mahmood girato all'interno del museo Egizio: OK. Chiara Ferragni agli Uffizi: SCANDALO. Ma allora dite semplicemente che vi sta sui coglioni a prescindere e pace fatta", è il commento del rapper in un tweet.

Il riferimento è al video del nuovo singolo del cantante – di madre sarda e padre egiziano – per il brano "Dorato", girato nella Galleria dei Re del Museo Egizio di Torino.  

fedez ferragni uffizi twitter-2

Chiara Ferragni agli Uffizi, Fedez la difende e attacca: "Chi crea il tormentone social?"

Il rapper ha ribadito il concetto anche in una serie di Instagram Stories nelle quali ha difeso la moglie. Fedez se l'è presa in particolare per un articolo comparso sul Fatto Quotidiano dal titolo "La Venere Chiara riduce Botticelli a un tormentone social", firmato dal critico d'arte Tomaso Montanari. "Chi è che crea il tormentone social? Chiara Ferragni o voi con una polemica inutile del cazzo?", si chiede Fedez, che ribadisce che Chiara Ferragni non è stata pagata per fare promozione agli Uffizi e ribadisce che non è certo la prima volta che un museo viene scelto come location per uno shooting fotografico. 

"La chiusa dell'articolo mi trova perfettamente d'accordo. Dice che non è Botticelli ad aver bisogno di Chiara Ferragni ma il contrario. Tra l'altro nessuno ha mai detto il contrario e siamo d'accordo. Il problema non è Botticelli ad aver bisogno di Chiara Ferragni ma voi giornalisti ad avere bisogno di Chiara Ferragni da inserirla forzatamente in un titolo come fate quotidianamente per aizzare una poelmica totalmente inutile in un periodo storico in cui le priorità dovrebbero essere altre per vendere quattro copie di merda in più. Voi siete la cloaca e la deriva del giornalismo contemporaneo", 

Chiara Ferragni agli Uffizi, la polemica sui social

Chiara Ferragni è stata protagonista di un servizio fotografico notturno per Vogue Hong Kong nelle sale del museo degli Uffizi (nell'ambito di un progetto, ha chiarito Fedez nelle sue Stories, che ancora non è stato reso pubblico). L'influencer e imprenditrice digitale ha avuto poi l'occasione di poter fare una visita guidata dal direttore Eike Schdmit, raccontata nelle sue Instagram Stories. Un'occasione anche per mostrare le bellezze mozzafiato contenute nel museo fiorentino ai suoi milioni di follower e invitandoli a cogliere l'occasione per visitare gli Uffizi.

Sui social del museo è comparso un post con una foto di Chiara Ferragni in posa di fronte alla Nascita di Venere di Sandro Botticelli, corredato da una riflessione sul cambiamento dei canoni estetici e un'analogia tra l'influencer e Simonetta Vespucci, nobildonna genovese idolatrata dal Botticelli che ne fece la propria musa ispiratrice. "Ai giorni nostri l’italiana Chiara Ferragni, nata a Cremona, incarna un mito per milioni di followers - una sorta di divinità contemporanea nell’era dei social - Il mito di Chiara Ferragni, diviso fra feroci detrattori e impavidi sostenitori, è un fenomeno sociologico che raccoglie milioni di seguaci in tutto il mondo, fotografando un’istantanea del nostro tempo", si legge nel post, che ha ricevuto migliaia di commenti, divisi tra apprezzamento e critiche all'influencer e al museo, mentre in breve tempo su Twitter gli hashtag #Ferragni e #Uffizi diventavano virali, rilanciando la polemiche.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha difeso Chiara Ferragni e il museo. " C’è gente che riesce a criticare Chiara Ferragni anche se visita un museo. Ma stiamo scherzando? Per noi sarà sempre benvenuta. E anzi, in un momento così difficile, ben venga chiunque voglia supportare la nostra cultura e condividere con il resto del mondo i tesori di Firenze", ha scritto su Twitter. Dello stesso tenore il tweet dell'ex sottosegretario alle Infrastrutture e trasporti Michele Dell'Orco: "Ma magari tutti gli influencer facessero collaborazioni per attirare visitatori nei musei e nei centri culturali. I balletti di Vacchi ok, ma la Ferragni agli Uffizi no? Cmq pure questo chiacchiericcio fa parte della pubblicità. Bene così".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiara Ferragni agli Uffizi, Fedez risponde alle critiche dopo la visita della moglie al museo

Today è in caricamento