Sabato, 16 Gennaio 2021

Covid, l'agonia di Lillo: "Io in terapia intensiva, ho pensato di morire. Così i medici mi davano forza"

Il comico del duo Lillo e Greg: "Con me la malattia si è manifestata nel modo peggiore, ancora oggi mi sto riprendendo"

Lillo Petrolo, 57 anni

Ventisei giorni in ospedale, la solitudine e la paura di non farcela. Lillo Petrolo, comico del duo Lillo e Greg, racconta ad Italia Sì di Marco Liorni la sua battaglia contro il coronavirus, terminata a novembre ma capace di segnarlo profondamente. Ancora oggi infatti l'attore è in fase di ripresa. "Sto benino, mi sto riprendendo. Con me il Covid si è espresso al massimo", dichiara senza nascondere la sua sofferenza. 

"Mia moglie contagiata, ma io ho avuto la peggio"

Ad essere contagiata, oltre a lui, anche la moglie, ma l'artista ha avuto la peggio. I sintomi infatti si sono manifestati al massimo delle proprie cpacità. "Tutto quello che poteva darmi di brutto me l'ha dato - confessa - dalla febbre altissima ai dolori per arrivare alla polmonite. Sono stato in ospedale con la polmonite bilaterale e anche tre giorni in terapia intensiva. Me la sono vissuta al massimo della negatività. Mia moglie, invece, per fortuna ha avuto solo piccoli sintomi".

Lillo è arrivato fino alla terapia intensiva: "In terapia intensiva non sono arrivato al casco, ero a uno step prima. Ero con le cannule al naso e con l'ossigeno al massimo. Se fossi peggiorato ancora, sarei passato al casco". 

"Ho pensato alla morte, i  medici mi davano forza"

A supportarlo, l'enorme dedizione del personale sanitario: "Mi ha dato molta forza il rapporto con gli infermieri, spesso scherzoso. Questo scherzare con loro, sdrammatizzare, mi ha dato la forza di guarire. A un certo punto ho rischiato la depressione, ho rischiato di abbattermi quando ho visto che peggioravo sempre con il respiro e loro mi hanno aiutato tantissimo. È una malattia che ti rende solo. Anche sentirmi con mia moglie con il cellulare è stato fondamentale. Quando sei lì, hai una paura fot**ta. Pensi alla morte. Quando vai in terapia intensiva pensi proprio: ‘Oddio, potrei non farcela'. Io avevo l'abitudine di abbassare la mascherina per respirare meglio, ora non lo faccio più".

Lillo Petrolo è guarito dal Covid: “Quando il medico mi ha tolto il supporto di ossigeno ho ballato” 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, l'agonia di Lillo: "Io in terapia intensiva, ho pensato di morire. Così i medici mi davano forza"

Today è in caricamento