Domenica, 14 Luglio 2024
Veleni

Elga Profili, nuove rivelazioni sul Trono Over: "Molti si sottoponevano ai diktat della redazione"

L'ex dama ha pubblicato un nuovo video per parlare di quello che succede dietro le quinte del programma di Maria De Filippi: secondo lei, molti suoi colleghi non obiettavano alle decisione della redazione, senza pensare con la propria logica

Elga Profili continua con le sue rivelazioni su quello che accade dietro le quinte di Uomini e Donne. L'ex dama delle prime edizioni del Trono Over da tempo ha postato un nuovo video su Facebook nel quale parla di come alcuni suoi colleghi si siano piegati a quelli che lei definisce "diktat" della redazione, lasciandosi dirigere senza pensare con la propria testa. 

"Oggi parlerò di  nuovo della libertà lasciata ad ognuno di noi di prendere le decisioni rispetto alle proposte della redazione. Vi parlerò del caso delle sfilate", annuncia Elga. 

La redazione ci disse che potevamo sia affidarci ai nostri gusti e sfilare con i nostri vestiti oppure affidarci a una stilista e sfilare con abiti scelti dalla redazione. Anche se avessimo fatto da soli, però, avremmo dovuto sottoporre le nostre scelte alla stilista, prima della gara. Quando mi fu proposta questa cosa, io obiettai: avrei scelto di fare da sola ma non avrei fatto vedere il mio abito prima della gara alla stilista perché ritenevo che lei fosse la consulente di un'altra concorrente. Era fuori dalla logica che proprio lei venisse a vedere la scelta di un'altra concorrente. La redazione mi disse che quando fosse venuta in camerino a vedere la mia scelta avrei potuto dirle quello che volevo. E così è stato. 

Elga spiega poi cosa è successo dopo il suo rifiuto.

Risultai essere l'unica ad aver obiettato a questa cosa, che mi sembrava di una logica lampante. Tutto questo si verificava perché molte delle persone che poi partecipavano alla trasmissione si sottoponevano in proprio autonomia a questi diktat: "La redazione ha detto". Smettevano di pensare secondo propria logica. Se la redazione aveva detto di fare una cosa, loro la facevano senza obiettare nulla. Per tutto il periodo delle sfilate questa cosa fu posta come una mia posizione di contrarietà alle regole, in realtà poteva obiettare chiunque  e chiunque avrebbe potuto rifiutarsi di far vedere le proprie cose alla stilista prima della gara. Questo  risponde al fatto che ognuno era libero di fare quello che voleva e la redazione non imponeva nulla, lasciando a ognuno la libertà di esprimere i propri pensieri.

Nel prossimo video, Elga Profili parlerà dei vantaggi economici derivanti dalla partecipazione a Uomini e Donne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elga Profili, nuove rivelazioni sul Trono Over: "Molti si sottoponevano ai diktat della redazione"
Today è in caricamento