Sabato, 31 Luglio 2021
Veleni

Emma accusata di razzismo dopo il concerto annullato, la replica: "Parole orribili"

La cantante coach del talent Amici si è difesa dalle accuse di razzismo che le sono piovute addosso dopo aver cancellato la sua esibizione a Palermo, spostata a Milano per avere la possibilità di partecipare al matrimonio del cugino: "Devo chiedere scusa se per una volta ho scelto la mia famiglia come priorità?" ha scritto su Instagram

Emma Marrone

Emma Marrone non ci sta a passare per "razzista" dopo aver annullato il suo concerto a Palermo al fine di esibirsi a Milano.

Tutto è nato quando la coach del talent Amici, che avrebbe dovuto esibirsi a Palermo il 30 giugno nel concerto gratuito organizzato da Radio Italia, ha fatto sapere di dover spostarsi spostare a Milano per motivi personali.

Non appena il pubblico è stato informato del cambio di programma, i profili social di Emma e di Radio Italia sono stati presi d'assalto da una serie di lamentele e di accuse da parte dei fan che hanno inteso che la cantante non volesse esibirsi nel Sud Italia. 

"Lo spostamento della mia presenza da Palermo a Milano è dovuto a un mio impegno strettamente personale e non perché favorisco una città rispetto ad un'altra!! Mi scuso con @radioitalia per i messaggi sgradevoli che hanno ricevuto per questo motivo", ha quindi fatto sapere Emma su Instagram, per poi spiegare nei dettagli quale sia stato l'impegno personale prima solo accennato, ovvero il matrimonio del cugino.

"Nelle ultime 48 ore ho letto il mio nome associato ad una parola : RAZZISTA. Mi vergogno persino a leggerle certe cose e Trovo avvilente ed umiliante dover dare per l'ennesima volta delle giustificazioni per difendere la mia persona dal fango e dall'odio che è stato riversato in questi giorni sui social,sono stanca .. anzi voglio essere sincera fino in fondo come sempre, mi sono rotta le scatole!" ha scritto Emma poche ore fa, turbata dalle parole che le sono state rivolte contro e decisa a spiegare l'accaduto. 

"Radio Italia mi invita all'evento che si tiene ogni anno mettendomi al corrente che si può scegliere tra esibirsi a Milano o a Palermo. IO SCELGO DI ESIBIRMI A PALERMO !!! Succede che qualche giorno dopo mio cugino mi dice che il 30 giugno si sposa e chiedo gentilmente di essere spostata sulla data di Milano. Ho letto parole orribili .. "sei una razzista nei confronti del sud" "pensavamo tu fossi una persona umile" "ti sei montata la testa" .. e via dicendo .. alcune non si possono proprio riportare. Quindi ora mi chiedo : devo chiedere scusa se per una volta ho scelto la mia famiglia come priorità ? Devo chiedere scusa al sud ? Devo chiedere scusa per ogni mia azione non condivisa o non accettata dal pubblico ?No! Non chiedo scusa proprio a nessuno!".

La cantante ha poi concluso: "Mi dispiace se ho creato dei disguidi a chi si era organizzato per vedermi a Palermo (...) Ho la coscienza pulita, chi invece ha scritto queste cose tremende è l'esempio del degrado dell'umanità al quale stiamo andando incontro .. mettetevi una mano sulla coscienza, se ne avete una e rendetevi conto del male che generate con le vostre parole". 

Parto da questo tweet scritto da un giornalista o forse da uno che si spaccia tale .. quindi in realtà non ho la percezione esatta a chi devo rispondere ..so solo che nelle ultime 48 ore ho letto il mio nome associato ad una parola : RAZZISTA. Mi vergogno persino a leggerle certe cose e Trovo avvilente ed umiliante dover dare per l'ennesima volta delle giustificazioni per difendere la mia persona dal fango e dall'odio che è stato riversato in questi giorni sui social,sono stanca .. anzi voglio essere sincera fino in fondo come sempre, mi sono rotta le scatole!  Radio Italia mi invita all'evento che si tiene ogni anno mettendomi al corrente che si può scegliere tra esibirsi a Milano o a Palermo. IO SCELGO DI ESIBIRMI A PALERMO !!! Succede che qualche giorno dopo mio cugino mi dice che il 30 giugno si sposa e chiedo gentilmente di essere spostata sulla data di Milano.  Ho letto parole orribili .. "sei una razzista nei confronti del sud" "pensavamo tu fossi una persona umile" "ti sei montata la testa" .. e via dicendo .. alcune non si possono proprio riportare. Quindi ora mi chiedo : devo chiedere scusa se per una volta ho scelto la mia famiglia come priorità ?  Devo chiedere scusa al sud ? Devo chiedere scusa per ogni mia azione non condivisa o non accettata dal pubblico ? No! Non chiedo scusa proprio a nessuno !  Mi dispiace se ho creato dei disguidi a chi si era  organizzato per vedermi a Palermo, ma nella vita,alle persone,succedono degli imprevisti.. IO SONO UNA PERSONA.  Ho la coscienza pulita, chi invece ha scritto queste cose tremende è l'esempio del degrado dell'umanità al quale stiamo andando incontro .. mettetevi una mano sulla coscienza, se ne avete una e rendetevi conto del male che generate con le vostre parole... non mi abbasserò mai a certi livelli .. la mia famiglia mi ha insegnato ad essere una persona migliore !

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emma accusata di razzismo dopo il concerto annullato, la replica: "Parole orribili"

Today è in caricamento