Domenica, 19 Settembre 2021
Veleni

INTERVISTA | Isola, parla l' "urticante" Giacomo Urtis: "Eva piange a comando. Giulio e Samantha i più falsi"

L'ex naufrago, eliminato dopo tre settimane dal debutto del reality show di Canale 5, ha qualche sassolino da togliersi dalle scarpe. "Sono uscito presto dal gioco perché sono stato tra i pochi a non attuare strategie", spiega il chirurgo dei vip a Today

Giacomo Urtis

Non le manda a dire, Giacomo Urtis. L'ex naufrago dell' 'Isola dei famosi', eliminato dopo tre settimane dal debutto del reality show, al suo ritorno in Italia ha più di qualche sassolino da togliersi dalle scarpe. "Sono uscito presto perché non ho fatto strategie, a differenza di tanti altri" spiega a Today.it. Già tornato al lavoro nella sua clinica, il chirurgo dei vip si dice comunque soddisfatto della sua esperienza: "Ho raggiunto gli obiettivi che mi ero prefissato al momento della partenza per l' Honduras: in poche settimane ho vinto sia la prova leader che quella ricompensa. Ho scelto di non fare lo stratega anche se ne sarei stato capace: non mi interessava vincere. La bufera sollevata circa la mia professione, poi, mi aveva un po' demotivato", prosegue a proposito della nota diffusa in queste settimane dalla Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

Chi sono, invece, gli strateghi dell' Isola?
La mente è Samantha De Grenet. Manovra tutti con le sue strategie: si è resa innominabile e sceglie ogni settimana le vittime sacrificali da mandare in nomination. La conosco, è una persona buona, ma in Honduras fa il possibile per apparire corretta e disponibile verso tutti principalmente perché punta a vincere. E gli altri concorrenti obbediscono alle sue indicazioni. 

Samantha è la mente. E chi è il suo "braccio destro"?
Giulio Base, senza dubbio. Anche lui si impegna per mostrarsi sempre impeccabile di fronte alle telecamere: appena vede un cameran gli si butta davanti e si fa vedere indaffarato nelle faccende domestiche. A volte è arrivato persino a inventarsi incombenze che non erano necessarie pur di fingersi impegnato in qualcosa. Anche Eva Grimaldi è molto brava a sfruttare le dinamiche del reality per un tornaconto...

Cosa pensi di Eva?
Ormai i relity show li ha fatti tutti e, sapendo bene come funzionano, sa anche come "maneggiarli". E' una brava attrice: sa piangere a comando. Non è possibile che pianga per qualsiasi cosa. La vedi in lacrime ancora prima che le cose accadano. 

Chi sono i naufraghi che stimi particolarmente e con cui pensi che manterrai il legame dopo il reality?
In primis Raz Degan. E' stato davvero splendido con me. Mi ha insegnato tutto: a fare fuoco, a cucinare. Anche Simone è una bella persona, è un tipo selvaggio e spesso mi ha aiutato negli incarichi che richiedevano più forza. Lui ha più potenza di me, ha 20 anni, io invece 40. Ecco, forse io ero il naufrago più pigro, ma ammetto che ero davvero stanco.

Quali sono state le difficoltà maggiori che hai incontrato?
L'isola mi ha insegnato tanto dal punto di vista umano, ma mi ha tolto altrettanta energia fisica. Ho imparato ad apprezzare le piccole cose: io ho una vita dorata e ora ho capito ancora di più che è un dono. Oltre alla fame, tra le cose più complesse da sostenere per me ci sono state le punture dei mosquitos, poiché sono allergico, e la noia, dal momento che non so stare tutto il giorno senza nulla da fare. In quelle condizioni passa ogni fantasia, anche quella di fare sesso...

Quindi, a differenza di quanto si dice, non si sono create coppie sull' Isola?
Non è nato alcun sentimento, solo forti complicità. Tra Giulia e Simone, ad esempio, non è successo nulla: io ho sempre diviso la coperta con loro e posso dirlo con sicurezza. 

Chi vincerà l'Isola, secondo te?
Raz, perché il pubblico premierà la sua strategia dell' "uno contro tutti", piano che, peraltro, gli ho consigliato io per primo. Anche Nancy ha buone possibilità: è la ragazza della porta accanto, le persone si rispecchiano in lei. Mi spiace sia uscito Andrea Marcaccini, perché lo conosco da tempo e penso che poteva essere un potenziale vincitore. 

Cosa ne pensi delle accuse di violenza e stalking che gli ha mosso la sua ex compagna?
Quando l'ho conosciuto era fidanzato proprio con lei. E' un ragazzo dolcissimo, in Honduras era molto razionale. E mi risulta strano pensare che abbia una doppia personalità. Il gesto della sua ex non è stato per niente carino, mi viene da immaginare che fosse in cerca di visibilità. Andrea sognava da tempo di entrare nel cast dell' Isola, aveva fatto diversi provini.

A te piacerebbe continuare a lavorare nel mondo dello spettacolo?
Sì. Sarebbe fantastico per me fare il mentore, oppure il giudice, nel programma 'Selfie - Le cose cambiano' di Simona Ventura. Mi divertirei moltissimo.  

Intanto hai già ripreso il tuo lavoro di chirurgo...

Stiamo aprendo una nuova clinica a Milano e sono indaffaratissimo. Anche per questo non vedevo l'ora di tornare: volevo essere presente in prima persona. Sto lentamente tornando alla mia vita di tutti i giorni. Ho rivisto i miei affetti e i colleghi: già nello studio dell'Isola era presente qualcuno di loro, il primo che mi avete visto riabbracciare in puntata al mio ritorno è Antonello (Lauretti, ndr), mio amico da dodici anni e fidato compagno di lavoro.

Quali sono le ultime tendenze in fatto di chirurgia estetica?

In primis, per le donne, i glutei alla Kim Kardashian. Per gli uomini, invece, un evergreen è il trapianto di capelli. E poi, devo dire che, in generale, la diffusione dei social ha aumentato notevolmente la tendenza a ricorrere agli interventi estetici. Facciamo sempre più foto e ragazze e ragazzi provano ad avvicinarsi alla perfezione delle fashion blogger, che sono le nuove icone, veri e propri modelli. Mi capita di accogliere in studio ragazzine, anche di 20 anni, accompagnate dalle mamme, e intenzionate a fare anche sette interventi per raggiungere un fisico ideale. Il più richiesto è la riduzione delle guance, che permette di riuscire meglio nei selfie. Non condivido troppi interventi fatti così presto, ma mi adeguo.

Cosa rispondi alla nota della Società Italiana di Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva che ti accusa, per mancanza di titoli, di non poterti definire né chirurgo plastico né estetico?

Che se fosse stata una cosa seria mi avrebbero denunciato, invece hanno fatto uscire la notizia su un settimanale. A me non è arrivata alcuna denuncia, anzi, sono io che ne ho fatte partire. C'è molta invidia nel campo. Uno senza titoli non si sarebbe mai esposto mediaticamente in modo così forte. E' tutta una bufala. 

ANTONELLO LAURETTI: "Altro che 'Isola dei famosi': vi racconto chi è il vero Giacomo Urtis"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INTERVISTA | Isola, parla l' "urticante" Giacomo Urtis: "Eva piange a comando. Giulio e Samantha i più falsi"

Today è in caricamento