Sabato, 27 Febbraio 2021

"La rapina era finta": Kim Kardashian denuncia per diffamazione il sito americano

La star dei reality ha sporto denuncia contro il sito Mediatakeout.com che l'aveva accusata di aver finto di aver subito una rapina a Parigi per frodare l'assicurazione

Kim Kardashian

Kim Kardashian ha denunciato per diffamazione il sito Mediatakeout.com che aveva accusato la regina dei reality americani di aver finto di aver subito una rapina a Parigi per frodare l'assicurazione. 

Una denuncia presentata a New York dalla 35enne sostiene che "dopo essere stata vittima di un'orrenda e traumatica rapina a mano armata in Francia, Kim Kardashian è tornata negli Usa solo per finire nuovamente vittima, stavolta di un sito di gossip che a inizio ottobre ha pubblicato una serie di articoli che la definiscono 'una bugiarda e una ladra'". 

Gli articoli "affermano, senza alcun sostegno fattuale, che Kardashian abbia finto la rapina, mentito sull'aggressione e poi presentato una richiesta fraudolenta di risarcimento all'assicurazione per sottrarle milioni di dollari". "La malevola pubblicazione degli articoli, che dipingono la vittima di un grave crimine come una criminale, è in sè diffamatorio". 

IL FATTO. L'ereditiera star dei reality era a Parigi per la settimana della moda quando il 3 ottobre è stata rapinata da cinque uomini travestiti da agenti di polizia. Kardashian è stata legata e chiusa in bagno mentre i rapinatori hanno preso un anello da quattro milioni di euro e una scatola di gioielli del valore di cinque milioni di euro. Dal residence di gran lusso nel quartiere della Madeleine, nel cuore di Parigi, sono stati rubati anche due cellulari. Kardashian, madre di due bambini e moglie del rapper Kanye West, è tornata negli sua dopo essere stata interrogata dalla polizia sull'incidente, che secondo la sua portavoce l'ha lasciata "molto provata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La rapina era finta": Kim Kardashian denuncia per diffamazione il sito americano

Today è in caricamento