Mercoledì, 22 Settembre 2021
Veleni

Lorella Cuccarini: “Raffaella Carrà è stata un'amara delusione"

"Sono stata male davvero, ma è passata, non voglio parlarne più" ha detto la conduttrice a proposito delle recenti incomprensioni con Raffaella Carrà in una lunga intervista al 'Corriere della Sera', durante la quale ha raccontato le amicizie e le rivalità vissute nel corso della sua lunga carriera con alcune colleghe

Lorella Cuccarini

In una lunga intervista al Corriere della Sera, Lorella Cuccarini, una delle donne artisticamente più complete dello spettacolo italiano, ha raccontato di sé, della sua carriera costellata da successi come dei suoi progetti futuri, affrontando anche un bilancio delle amicizie e rivalità vissute nel passato con le colleghe.

A dicembre la signora della tv sarà al timone dello show ‘La mia nemica amatissima' insieme a Heather Parisi con la quale una certa antipatia è stata frutto di congetture ("Da zero a 10… in passato diciamo 3. Nel 1984 Heather, strepitosa, faceva “Fantastico”, l’anno dopo al suo posto c’ero io; è chiaro che una base per la rivalità, che pure fu montata, c’era...").

Con Raffaella Carrà la situazione non si è appianata dopo le incomprensioni dei mesi scorsi relative al programma 'Forte forte forte' e, anzi, l'argomento pare essere ancora molto delicato ("È stata un'amara delusione. Ma non è nello stesso novero delle altre, vere e finte. Lì sono stata male davvero. Ma è passata, non voglio parlarne più"), 

Con Alessandra Martines, invece, ballerina e attrice con cui condivise il palco del programma 'Fantastico' la situazione era ben diversa: "Non era rivalità: era proprio non sopportarsi! Siamo molto diverse, e poi sua mamma stava sempre in mezzo".

Infine, ha smentito la presunta inimicizia con Alba Parietti: "Eravamo concorrenti, ma solo in tv. Era il 1993, Baudo faceva 'Domenica In' con lei ma per Sanremo chiamò me, mettendola al Dopofestival. Voleva unire i due programmi che acchiappavano tutti, io facevo 'Buona domenica'. A Sanremo scrivevano che ci ignoravamo, ma se mai non l’ho salutata è perché non l’ho vista".

E proprio a proposito di Pippo Baudo, la Cuccarini non ha esitato a inserirlo nella schiera degli amici più veri, a proposito dei quali ha detto: "Non basta avere le occasioni, bisogna anche avere qualcuno che ti sorregga finché sai camminare da sola, se no ti bruci. Lo stesso a Mediaset fece Antonio Ricci. Marco Columbro; mio marito".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorella Cuccarini: “Raffaella Carrà è stata un'amara delusione"

Today è in caricamento