rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
amore di nonno

Nessuna foto dei nipotini, nonno Al Bano spiega i motivi

Il cantante ha raccontato con quanto amore si dedica ai figli di Cristel che, con il marito Davor Luksic, ha deciso di condurre una vita molto riservata

La gioia di essere nonno Al Bano l’ha raccontata in diverse occasioni in questi tre anni e mezzo. L’arrivo dei piccoli Kai, Cassia Ylenia e Rio Inés, nati dall’amore tra la figlia Cristel e il marito Davor Luksic, sono stati spesso commentati dal cantante pugliese che ha condiviso con il pubblico le bellissime sensazioni di stringere tra le braccia i suoi nipotini. Tuttavia, contrariamente alla norma che oggi mostra sui social le foto dei bambini, la terzogenita di Al Bano e Romina e il marito non condividono nulla in rete, preferendo la riservatezza di una vita lontana dai riflettori da cui tengono ben lontani anche i loro bambini.

“I genitori sono ferrei, in questo, e il loro riserbo mi piace molto” ha spiegato il cantante in un’intervista a Oggi riferendosi proprio all’assenza di foto dei bambini: “Ma è bellissimo avere dei nipotini. Al mattino, sentirli bussare alla mia porta chiamandomi “nonno” è musica. Prima della mia positività entravano piano piano e ci abbracciavamo stretti”. Il tempo trascorso con loro è di grande qualità: “Gli faccio gli scherzi, produco con la bocca suoni che li fanno impazzire, disegno sulla carta: prima il lupo, poi la pecora. Insomma le solite cose che un nonno fa con i nipotini, nulla di eccezionale. Avere la possibilità di farlo mi riempie di gioia e capisco quanto sia bello questo ruolo”, ha aggiunto ancora Al Bano che a Zagabria, città in cui Cristel si è trasferita, ha trascorso il Natale e probabilmente ha contratto il Covid.

Al Bano e l’esperienza del Covid

Poco prima di Capodanno Al Bano è risultato positivo al Covid: “Quando mi hanno detto che ero positivo non riuscivo a credere alle mie orecchie. Ho fatto subito un altro tampone e, malgrado sapessi di aver messo in atto mille cautele, mi sono dovuto arrendere alla positività” ha raccontato: “Ho avuto tutte le accortezze del caso. Mi sono davvero impegnato a rispettare le regole. Ma per fortuna abbiamo il vaccino, che è la vera salvezza dell’umanità. Avendo fatto tre dosi posso dire che il virus io non lo vedo e non lo sento”.

Determinante il Natale in Croazia: “Erano 20 anni che non passavo il Natale con Cristel e l’ho raggiunta in Croazia dove c’era anche Romina junior. Ci tenevano molto. Da quando ho perso Ylenia onestamente non sento più il Natale come lo sentivo anni fa (…)  Ho fatto il nonno per qualche giorno ed è stato bellissimo. Solo che mia figlia il 24 ha invitato alcune amiche ed è venuto fuori che una di loro era positiva. Io e Romina junior ce lo siamo beccato, per fortuna Cristel e i bimbi sono negativi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessuna foto dei nipotini, nonno Al Bano spiega i motivi

Today è in caricamento